Il segreto della Festa del cinema di Roma, tra Bill Murray e i chirurghi

Marianna Rizzini

Reporter:

Marianna Rizzini

2

29/10/2019

Roma. Finita la Festa (del cinema) resta – in mezzo ai numeri che parlano di un 18 per cento in più di incassi rispetto al 2018 – la certezza che il successo è arrivato in gran parte per i motivi per cui la Festa stessa, e il suo direttore artistico Antonio Monda, sono stati a volte in passato criticati: lo sbilanciamento sull’America, lo sguardo a un cinema che è anche intrattenimento, il rapporto privilegiato con il pubblico di non addetti....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.