Un Foglio internazionale

6

21/10/2019

La famosa conversazione telefonica tra Donald Trump e Recep Tayyip Erdogan sta dando risultati catastrofici” scrive Amos Harel. “Il via libera che il presidente degli Stati Uniti ha dato alla sua controparte turca lo scorso 6 ottobre (anche se Trump in seguito ha goffamente cercato di ridimensionarne il significato) ha prodotto scosse che hanno completamente cambiato la situazione nel nord della Siria, e stanno già influenzando il quadro strategico in tutto il medio oriente. Ecco un rapido bilancio degli ultimi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.