Dire la verità sul Russiagate italiano

Luciano Capone

Reporter:

Luciano Capone

1

03/10/2019

Roma. Doveva muoversi il Procuratore generale americano per smuovere il caso Mifsud. Che tutte le strade del Russiagate americano portassero a Roma era evidente sin dall’inizio, ma in Italia si è fatto finta di niente, almeno fino a quando nella Capitale non è piombato William Barr. Secondo quanto riportato dai giornali americani, seguiti da quelli italiani, il capo del dipartimento di Giustizia si è presentato all’improvviso venerdì 27 settembre all’ambasciata americana su mandato del presidente Trump per screditare l’inchiesta sul...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.