La repressione di Sisi

In Egitto almeno 1.400 arresti, tv e siti silenziati dopo le proteste contro il presidente

3

27/09/2019

Le forze di sicurezza del presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi hanno arrestato almeno millequattrocento persone in pochi giorni: attivisti, professori, politici d’opposizione, anche persone che non avevano nulla a che fare con la protesta che c’è stata venerdì a piazza Tahrir – la piazza delle manifestazioni che nel 2011 portarono alla caduta dell’allora rais Hosni Mubarak. L’accesso ad alcuni siti, compresa la Bbc e l’applicazione di messaggi di Facebook, è stato interdetto – sono almeno cinquecento i siti o...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.