Picchi e Pepe, le prime crepe nella Lega

4

26/09/2019

Roma. Istantanee del salvinismo in crisi. Mentre esce dalla toilette di Montecitorio, Guglielmo Picchi si sente chiedere se abbia capito come mai Matteo Salvini abbia innescato la crisi più pazza del mondo. E allora il deputato leghista, ex sottosegretario agli Esteri, mima con la mano il gesto della bottiglia. “Il mojito, non c’è altra spiegazione. Io ho preso l’aereo all’alba del 7 agosto e non sapevo nulla. Atterro a Roma e scopro che c’è la crisi. Il mojito…”. Intanto, al...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.