L’errore grave di punire le maschere

Maurizio Crippa

Reporter:

Maurizio Crippa

1

20/09/2019

Y oung and innocent (“Giovane e innocente”) è uno dei film più belli di Hitchcock. Finisce così: l’assassino, indiziato dai testimoni per un tic all’occhio (e già qui, signora mia, che mancanza di rispetto per la diversità) è un bianco, musicista jazz, e per sfuggire ai poliziotti si traveste e va a suonare la batteria in un complessino (di neri). Ma tanta è la paura che lo scovino, che suda freddo e il lucido da scarpe gli cola dalla faccia....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.