Goodbye ceausescu

Nuovi spazi a Roma per “La Fondazione” a via Crispi. In calendario omaggi a Cy Twombly, e una mostra sul rinascimento post comunista

6

20/09/2019

Al centro, un ring su cui si spostano rumorosamente piccoli parallelepipedi-kart dotati di ruote invisibili a trasportare piccole chiese aerodinamiche in cera che si scontrano anche con grande frastuono. Autoscontro da luna park, è l’opera “Untitled 2017” di Ciprian Muresan che celebra le chiese che Ceausescu il terribile fece spostare o abbattere per costruire il suo celebre palazzo-ecomostro del Popolo. Dello stesso artista, banchi da scuola o chiesa che immettono in una specie di cappella votiva per celebrare-salutare il socialismo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.