Il nemico dell’autonomia è stato Salvini

L’opposizione al governo di Zaia e Fontana si intoppa sulla grande rimozione

3

12/09/2019

C’è una evidente rimozione – un po’ furba e un po’ patetica, come tutte le rimozioni – nelle critiche con cui i governatori leghisti hanno preso ad accusare il governo appena insediato della scarsa attenzione riservata all’autonomia. Certo, la composizione dell’esecutivo e forse anche alcune delle prime uscite pubbliche dei ministri hanno alimentato un certo timore nei ceti produttivi del nord. E però, quello che Attilio Fontana e Luca Zaia lamentano è “uno stop”, “un rallentamento” sulla questione del regionalismo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.