Sovrana non sovranista

1

29/08/2019

Londra. Chissà se per una volta Elisabetta II, regina d’Inghilterra, si è sognata più potente di quello che è. Potente almeno come Sergio Mattarella, capace di indirizzare il corso delle cose e dire di no, o concedere un sì non del tutto scontato, agli strani frutti di questa estate politica. E invece vedendo arrivare Jacob Rees-Mogg e gli altri emissari del governo, la regina, spiando da dietro le tende, avrà forse pensato con un profondo sospiro di non avere scelta...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.