Populisti, attenti al Macron pigliatutto che fa (bene) quello che dice

Reporter:

Micol Flammini

3

27/08/2019

Roma. Venerdì, in attesa dell’inizio del G7 a Biarritz, mentre Donald Trump dava della “nasty” al primo ministro danese per aver detto che la Groenlandia non era in vendita, dava a se stesso del prescelto e agli ebrei che votano democratico degli sleali; mentre Giuseppe Conte arrivava muto e imbavagliato a rappresentare un governo inesistente; Shinzo Abe iniziava la sua guerra commerciale personale contro la Corea del sud e Justin Trudeau faceva i conti con ministri dimissionari e accuse, l’Opinion...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.