Effetto “no deal”

Reporter:

Mariarosaria Marchesano

4

02/08/2019

Milano. La Federal Reserve taglia i tassi d’interesse, anche se i dati dicono che l’economia americana va bene, e a ventiquattr’ore di distanza la Banca d’Inghilterra lascia invariato il costo del denaro anche se l’economia del paese sta rallentando. La decisione della Bank of England (BoE) era attesa, ma colpisce la chiarezza con cui ha indicato la motivazione alla base del taglio delle stime di crescita per quest’anno e il prossimo: “Un no deal danneggerà il pil e la sterlina”,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.