Andrea's Version

1

18/07/2019

E’ morto un signore molto anziano, uno scrittore apprezzato e mirabile, un uomo capace di restare altro fino ai sessant’anni, poi di esplodere nel se stesso che stava covando da una vita, una persona tenace, brillante e geniale, un siciliano sincero, capace di ficcare la sua lingua antica nel frullatore della modernità, immaginifico e fantasioso al punto di saper costruire un commissario Montalbano letterario e televisivo da Terzo livello, seguace ideale di Zagrebelsky, spernacchiatore della politica della Prima Repubblica come...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.