Disastro, poi rimpasto

Reporter:

Valerio Valentini

1

10/07/2019

Roma. Con quel ghigno un po’ sardonico che ha assunto da quando non ha più incarichi di governo, Edoardo Rixi la liquida con apparente leggerezza, la questione del rimpasto. “Aspetteremo che ci sarà una sommossa di popolo”, sorride l’ex viceministro dei Trasporti, tornato a essere un deputato semplice. “Aspetteremo che le masse di lavoratori, di fronte alla paralisi, assaltino il palazzo del Mise. E a quel punto, siccome la filosofia politica del nostro alleato di governo ci impone di assecondare...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.