I MUSCOLI DI ROMA

Fallita un’altra palestra “dei vip”. Esplode la protesta in una città non proprio sportiva. Lo spogliatoio sogna i circoli in riva al Tevere

8

05/07/2019

Non per il degrado, le buche nautiche, le metro rotte. Non per le ziggurat di monnezza. I romani, non celebri per doti agonistiche, peraltro, si inferociscono solo quando gli chiudono le palestre. E’ successo di nuovo, con lo Sporting Palace di via Mantova. Gloriosa palestrona, frequentata da attori, presentatori (Alberto Matano, Luca Argentero), politici come il ministro Danilo Toninelli, posta in quella specie di Chelsea che è il quartiere Coppedè, o Salario, quartiere comunque di ricchi, seppur non Ztl, professioni...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.