Cicip e Ciciap

6

06/06/2019

Cicip. Non solo a Torino, non solo a Monaco, ma anche a Milano, si chiacchiera e si sorride molto di una nascita inattesa in casa Savoia, e più precisamente nella famiglia della principessa Maria Pia, che nonostante tutti i tentativi di segretezza è stata calligrafata con un biglietto ancora più inatteso a tutte le case regnanti, attuali ed ex, d’Europa.

Ciciap. Non solo il Baretto, non solo, e tanto meno, la Torre di Pisa, che ha perso buona parte della sua clientela storica da quando se ne è andato il mitico direttore-socio Ettore Gallarello (ma non temete, sta per aprire un ristorante tutto suo in via san Carpoforo, e l’aerazione del locale promette di essere perfetta). Per incontrare casualmente i vertici di Mediaset, oppure Mr. Verità Maurizio Belpietro o le voci politiche più vicine all’entourage di Silvio Berlusconi, come l’ex direttore di Panorama Giorgio Mulé, l’indirizzo del momento è il ristorante all’ultimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia, vista impagabile sulla città, difeso da squadre di bodyguard: pare che il polo d’attrazione per tutti sia la sovrintendenza culinaria della famiglia Cerea di Da Vittorio, che al gruppo Marriott ha consigliato anche l’attuale coppia di chef, Antonio e Vincenzo Lebano. Ieri sera grande festa per l’apertura della terrazza estiva (che, essendo a Milano, è comunque riparata da una tettoia). La sfida è aperta con Ceresio 7 e con il vicino Hotel VIu.