L’idea del “partito transtlantico” con Giorgetti leader che piace agli Usa

4

22/05/2019

Roma. A un certo punto, dice chi c’era, la soluzione è apparsa evidente a tutti senza che nessuno davvero la descrivesse. Non nel dettaglio, almeno. “Un partito transatlantico”, pare lo abbia definito con un po’ di enfasi Simone Crolla, direttore della Camera di commercio americana in Italia. Un partito dai connotati e dai confini ancora vaghi, ma che avrebbe come “garante”, se non come vero e proprio leader, proprio quel Giancarlo Giorgetti che lunedì sera, rinunciando perfino a un Consiglio...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.