Rompicapo crescita

Le imprese cercano competenze all’estero. Ma avere molta domanda di laureati e poca offerta non è un male

8

25/04/2019

Roma. In Veneto sono richiesti medici anestesisti, radiologi, pediatri, ortopedici, ginecologi e medici dell’urgenza-emergenza e probabilmente queste competenze dovranno essere reperite all’estero perché l’Italia non riesce a utilizzare quelli già laureati. I giovani italiani, per mancanza di borse di specializzazione e barriere all’ingresso, faticano una volta laureati a entrare negli ospedali. E’ un paradosso che questo avvenga in un paese in declino demografico con un’età media tra le più elevate d’Europa, in cui la domanda di cure è in crescita....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.