L’ucraina impaziente

Il comico, l’incantatrice, l’usato sicuro. Tre candidati, una corsa presidenziale dominata dalla fretta di vedere se qualcosa cambia. Ecco come sarà Kiev dopo il voto di domenica

Reporter:

Micol Flammini

9

28/03/2019

E’ la sfiducia e anche un po’ la fretta. Sono il senso di impazienza, e la voglia del tutto e subito che stanno dominando la campagna elettorale in Ucraina. Domenica si vota ed è soltanto la prima parte della sfida, il 21 ci sarà il ballottaggio e si affastellano nomi, si scivola in un universo di promesse e in una sfida tra oratori e nella confusione di arringhe bilingui – perché gli ucraini parlano sia l’ucraino sia il russo, la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.