cerca

Omofobia?

18 Febbraio 2014 alle 18:45

Pare che sia uscita una nuova linea-guida per i licei dove viene assegnato un compitino tipo di aritmetica che può essere definito antiomofobico che recita in questi termini: "Rosa e i suoi padri hanno comprato tre lattine di tea freddo. Se ogni lattina costa due eruro, quanto hanno speso?" Più che il conto della serva sembra che i professori o gli educatori siano più attenti al dettaglio dei genitori di Rosa, obbligatoriamente gay ("due padri"). Si tratta di un libretto ufficiale che gira in tutti i licei italiani, non di un volantino o di una battuta in rete. Libretto che serve da educazione per i nostri giovani innocenti ed aperti a qualunque input provenga dall'esterno. Tutto materiale per parlare di omofobia. Scorretto. Certi comportamenti, certe regole possono indurre a discutere di omofobia, come possono indurre a parlare di razzismo o xenofobia in materia di immigrazione. Meno regole esistono, più bonarietà sussiste più uno Stato può fomentare terrorismo indiretto, razzismo o nello specifico omofobia. Qui non si tratta di demonizzare la natura, si tratta semplicemente di applicare le sue regole. E la natura ci insegna che in una famiglia umana o animale esistono un padre ed una madre e non due madri o due padri. Ogni riferimento ai nuovi documenti ufficiali on line e cartacei in cui compare la dicitura genitore 1/primo genitore e genitore 2/secondo genitore è puramente casuale. Guai a sradicare certi principi vitali. E' la fine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi