cerca

Il nasino di mio figlio

13 Maggio 2013 alle 17:30

Non ci volevano eminenti ricercatori per sapere che le malattie più gravi che possono colpire i bambini quasi mai si diagnisticano prima della nascita. Te lo dice qualsiasi ecografo serio quando aspetti un bambino. E quando andavo a farmi le ecografie di rito e con il mio compagno chiedevamo se il bimbo era sano, il medico alzava le spalle e ci diceva che in tutta franchezza non si poteva sapere in realtà. Ho fatto le ecografie sempre con lo stesso medico, che mi piaceva, perchè sorrideva e indugiava sulle immagini, non solo per fare un lavoro scrupoloso, ma a momenti pareva guardasse un bambino già nato, la visita era lunga e lui alla fine ci riservava qualche scatto di pura cortesia, perchè vedessimo nostro figlio. C'era una immagine di una di quelle ecografie, col profilo di mio figlio, col suo nasino ritto che ogni tanto mi andavo a guardare e che era il profilo che ho visto appena è nato. Che diamine ci raccontano allora? Prima lo chiamavamo feto e allora poteva essere soppresso, ora basta che non sia sano, che sia feto o che sia bambino, tanto lui non sa nulla, nulla può, quindi tu puoi avere signoria sulla sua vita e sulla sua morte, il succo del discorso è che queste menti evolute ci riportano al medio evo, ci forniscono la possibilità di sopprimere un debole, e la trasformano in un diritto. E dove sono tutti i progressisti che ci annegano nella retorica della difesa dei deboli? Tutti zitti? Non hanno loro, da qualche parte, le vecchie ecografie dei loro figli, le foto dei loro neonati, che magari nel frattempo sono cresciuti e cosa imparano? Che sono fortunati ad essere nati sani, altrimenti i loro genitori avrebbero potuto ucciderli? E se si ammalano dopo la nascita ma prima di essere considerati essere umani compiuti? Perchè qualcuno ci dovrà spiegare dove si trova il confine di questa signoria sulla vita e la morte. Forse non c'è nessun confine e, una volta cresciuti, saranno tutti educati a una "sana" eutanasia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi