cerca

Non l'uomo per il sabato

19 Febbraio 2011 alle 10:00

In base a quale principio la domenica dovrebbe diventare feriale? In antico i giorni feriali erano i giorni degli dèi e in essi era imposto l'otium religioso in luogo del negotium civile, col cristianesimo i feriali divengono i giorni lavorativi perchè gli dèi falsi e bugiardi sono caduti e con S. Benedetto fondatore della nuova civiltà europea il labor è assunto come forma di orazione nella vita civile. Il negotium non è più la negazione dell'otium (nec otium) ma la sua specie pratica, ciò che ha fatto il calvinismo è stato solo assolutizzare questo principio facendo del lavoro l'Ersatz della preghiera invece che il suo duale consunstanziale. L'Europa non è fondata sulla costituzione a(nti)cristiana di Strasburgo bensì sull'ora et labora del monachesimo benedettino, per questo ogni tentativo di separare queste due forme sinallagmatiche di vita spirituale è eversivo rispetto alla cultura e alla civiltà occidentale e storicamente ha condotto tutti i suoi teorizzatori alla costruzione di regni o repubbliche distopiche e perlopiù totalitarie. Dominica è dominio del Dominus, sua domus, il che significa anche che è argine indefettibile contro la pretesa marxista di identificare l'essenza dell'uomo col suo lavoro. Un lettore ha ricordato che nel paese europeo economicamente più stabile, la Germania, i negozi sono obbligatoriamente chiusi dal sabato pomeriggio fino a tutta la domenica, dunque a quale pro proporre la loro apertura universale e coatta se con essa non solo non si risana l'economia ma si compie anche sacrilegio contro le radici cristiane dell'Europa nonchè ovviamente contro Cristo che riscatta l'uomo dalla schiavitù del demonio? Quest'ultimo sì che secondo le parole di S. Giovanni Bosco "non riposa mai"!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi