cerca

"La lotteria dei rigori" per entrare all'Università/2

8 Settembre 2010 alle 12:30

In questa panoramica, mi permetto di continuare il tema “della lotteria" parlando dei test. Io li suddivido in due macrocategorie: i quiz nudi e crudi e gli psicoattitudinali. I primi sono quelli che stanno nell’occhio del ciclone. Come evoca la parola stessa, ricordano Mike Bongiorno e purtroppo, dalle sue trasmissioni, non si discostano troppo. I quiz racchiusi in un quadernetto (un tot, ma solitamente attorno a un centinaio) suggeriscono 3/4/5 risposte predeterminate. Ma una sola è giusta. Se l’azzecchi produce un punteggio. Se la sbagli o la tralasci non succede nulla, oppure hai penalità (quindi devi valutare se tentare di rispondere a caso). Viene annunciato un timing. Si parte. Via! Si raccolgono gli elaborati e alla fine si fa la somma (con una griglia-lettore ottico) dei punti ottenuti. Si mettono in fila i risultati degli aspiranti dottori. I migliori vanno avanti. Gli altri a casa. Alcune volte, per evitare inghippi, vengono proposti, per esempio, 2000 quiz. Strano a dirsi, vengono rese pubbliche sia le domande che le risposte. All’esame ne capiteranno però 100. Tutti partono alla pari. Passa chi ha più memoria o chi è “più preparato”. Ecco, preparazione ai quiz. Parola magica che ha scatenato lo studio di tecniche per migliorare la performance. Cosa possibile ma solo in minima parte. I quiz possono essere generali (io direi generici) tipo “Chi è stata miss Italia nel 1996”? Vattelapesca. Oppure tecnici o di conoscenza (un argomento qualsiasi – chimica, normative specifiche, salute ecc. - viene sviscerato e le domande sono relative a quell’ambito). Mettiamo un punto fermo: i generici non selezionano nulla: né i talenti né le persone motivate. Servono solo per scremare i grandi numeri. Ma lo fanno in maniera così grossolana-casuale che indigna tutti. Questi test, travestiti da quiz di cultura generale, dovrebbero essere evitati. Quelli tecnici e gli attitudinali hanno invece un’altra caratura. Ma li rimandiamo alla terza e ultima puntata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi