cerca

Il signor Ricci gli scienziati e l'esistenza di Dio..

22 Settembre 2008 alle 20:50

Mio caro signor Ricci,aldilà del fatto che non vedo perché si dovrebbe credere in Dio perché ci crede qualche grande scienziato, la pregherei di leggere Spinoza( cacciato dalla comunita' ebraica olandese cui apparteneva appunto per le sue idee su dio) prima di dire che "credeva in dio": lui argomentava l'esistenza di una sostanza autoponentesi e che nel monento in cui poneva se stessa poneva anche tutto ciò che da essa in maniera determinata ed ab aeterno derivava: nulla di personale, nulla di creato, nulla di libero. il mondo e tutto il resto dell'universo sono consustanziati e coeterni (la materia è un attributo di dio, pensi un po'). Mi perdoni Baruch per come l'ho messa giù spicciola. Kant credeva in dio, ma sosteneva anche che la ragione può conoscere i fenomeni (la materia e le sue leggi fisiche) e non i noumeni, e solo dei fenomeni quindi deve occuparsi, mai deve commettere l'errore di applicare il suo modo di ragionare a Dio, non avrebbe senso e genererebbe errori madornali: un dio completamente opposto a quello spinoziano,necessitato e razionale e "geometrico", inconoscibile, un dio di cui la scienza non deve occuparsi perché non ha gli strumenti gnoseologici per farlo. Ma poi mi scusi, ma perché è così difficile, direi impossibile a questo punto, accettare per lei che l'esistenza di dio è indimostrabile e che quindi siamo liberissimi di crederci o meno? perché io non ho alcun problema ad accettare che lei e molti altri credono nella sua esistenza, e lei invece proprio non riesce a farsi una ragione del contrario? ma non si rende conto che così ammazza la religione stessa, levandole quel che di "grazia" imponderabile, di eterno mistero che la rende così meravigliosa anche per noi non credenti? Io ammetto senza alcuna difficoltà che Dio potrebbe benissimo esistere, pur io non credendoci, e che tanto rimane inspiegato dell'esistere umano. Perché lei è convinto che la sua sia la risposta giusta,quando non me lo può dimostare? Il fondamentalismo non ha mai fatto bene alla religione...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi