cerca

IoT, c'è un prezzo da pagare per la comodità?

Abbiamo campanelli intelligenti, così possiamo controllare con i nostri smartphone chi ha suonato alla porta, smartwatch per tracciare la posizione dei nostri bambini e fitness tracker per vedere i nostri parametri fisici

22 Maggio 2020 alle 17:02

IoT, c'è un prezzo da pagare per la comodità?

Sembra un tema abbastanza ricorrente, l’app del momento che finisce sotto la lente d’ingrandimento per pratiche non sempre troppo limpide e trasparenti che concernono privacy, dati personali e quant’altro. È stato il caso di FaceApp, qualche mese fa e più recentemente di Immuni (con buoni motivi). Ma non dobbiamo dimenticarci che il nostro è oramai un mondo interconnesso, e non sono solo le app a causare grattacapi. Abbiamo campanelli intelligenti, così possiamo controllare con i nostri smartphone chi ha suonato alla porta, smartwatch per tracciare la posizione dei nostri bambini e fitness tracker per vedere i nostri parametri fisici.

 

La rivoluzione dell'Internet delle cose (IoT), che ci piaccia o no ha travolto anche le nostre famiglie con tutta una serie di elettrodomestici “intelligenti” come lavastoviglie e frigoriferi. Tutto questo rende la vita più facile, ma non significa necessariamente che rende la nostra vita più sicura. Poter gestire la maggior parte della casa dal proprio smartphone può essere comodo, ma i gadget che scegliamo sono sicuri?

 

Dispositivi di tracciamento per i nostri figli

La priorità di ogni genitore è di mantenere i propri figli al sicuro. Nel tentativo di tenere traccia della loro prole in un mondo sempre più digitalizzato, alcuni genitori optano per Smartwatch con capacità di tracciamento, in modo da poter vedere dove sono i loro piccoli e anche comunicare con loro se necessario. Ma non tutti i “kid tracker” sono un'ottima scelta, se si vuole acquistare uno smartwatch off-brand, si dovrebbe assolutamente essere ben sicuri di ciò che si sta scegliendo. Sfortunatamente, i produttori possono avere delle lacune, per esempio, nella sicurezza dei loro server ... e questo potrebbe inavvertitamente mettere a rischio i vostri bambini invece di tenerli al sicuro. Un caso concreto? Con un modello di smartwatch, i ricercatori sono stati in grado di accedere alla posizione, al numero di telefono, alle foto e alle conversazioni di ben oltre 5.000 bambini, a causa della mancata protezione dei loro server da parte del produttore. In nessun caso si tratta di un caso isolato, gli smartwatch per bambini hanno sollevato problemi di privacy prima che la Commissione Europea ordinasse addirittura il richiamo di uno di questi prodotti.

 

Campanelli intelligenti

Di questi tempi, non c'è nemmeno bisogno di alzarsi dal letto o dal divano per vedere chi c'è alla porta o addirittura per aprirla. Beh, questa è la comodità che ti offre un campanello intelligente in combinazione con una serratura intelligente; puoi semplicemente controllare tutto dal tuo smartphone. Si potrebbe pensare che la comodità di solito valga il prezzo. Ma anche qui la cautela dovrebbe venire prima della comodità: un modello in commercio fino a poco tempo fa, per esempio, caricava istantanee ogni volta che qualcuno si muoveva davanti alla telecamera, pensereste che fosse normale, ma, curiosamente, non c'era modo di accedere a queste istantanee o di scoprire dove venivano caricate. È meglio fare una ricerca approfondita su ciò che si sta acquistando, in modo da ridurre le probabilità di essere quello che alla fine viene spiato.

 

Smartcam a basso prezzo

Tenendo il passo con il tema della sicurezza, un altro tipo popolare di dispositivo IoT è la telecamera di sicurezza intelligente. Le persone tendono ad installarle per tenere traccia di ciò che accade all'interno e all'esterno delle loro case o delle piccole imprese. Poiché sono dispositivi IoT, logicamente sono connessi a Internet e la loro sicurezza dipende esclusivamente da quanto bene la connessione e i dati sono protetti. Se un cyber criminale è in grado di hackerare il dispositivo e di accedervi da remoto, ha un accesso diretto a casa vostra…

 

Purtroppo, i modelli di telecamere a basso costo che mirano a proteggere la vostra famiglia e i vostri beni sono anche tra i dispositivi più hackerati. E poiché i dispositivi economici sono prodotti in modo simile, condividono vulnerabilità simili. Non sono solo gli attacchi diretti di cui i clienti dovrebbero preoccuparsi, ma anche i bug.

 

Smart Hub 

Lo Smart hub è il centro dei dispositivi di domotica IoT, possiamo chiamarlo il cervello dell'intera operazioneUnisce tutti i dispositivi IoT sotto di esso - come le telecamere di sicurezza, il campanello intelligente, le luci e qualsiasi altro gadget intelligente - e aiuta a controllarli da un unico luogo. Questi Smart hub non vengono utilizzati solo per monitorare e controllare le case, ma anche per controllare gli ambienti aziendali.

 

A questo punto potreste avere un'idea di dove tutto questo sta andando a parare.

 

Se si trova e si sfrutta una vulnerabilità, potrebbe significare che i criminal hacker potrebbero avere pieno accesso ai dispositivi di questi sistemi monitorati e ai dati sensibili in essi contenuti...

 

Come scegliere con giudizio

Se siete state pensando di acquistare dei dispositivi IoT che vi renderanno la vita più facile e più conveniente, ci sono una serie di regole da seguire che vi renderanno la vita più facile:

  • Prima di acquistare qualsiasi cosa, fate sempre le vostre ricerche. Leggete sul dispositivo che state pensando di acquistare, prendete in considerazione la possibilità di leggere le recensioni degli utenti, e vedete se ci si può fidare di loro. Cercate su Google il nome del marchio, e anche il nome del modello, insieme a "vulnerabilità di sicurezza" o una combinazione di parole simili. Se ci sono stati problemi di sicurezza, confermate che sono siano state risolte e che non riguardino più il dispositivo.

  • Astenersi dall'acquistare dispositivi non di marca, se non è possibile verificare in che modo i dati sono protetti o dove vengono caricati. Il risparmio su un dispositivo può avere un costo maggiore in seguito, come il furto dei vostri dati.

  • Una volta acquistato un dispositivo, aggiornate sempre il suo firmware alla versione più recente possibile. Se viene rilasciata una patch, installatela immediatamente, in quanto di solito hanno lo scopo di rendere il vostro dispositivo più sicuro. 
Pierguido Iezzi

Pierguido Iezzi

Da sempre mi interesso di CyberSecurity e Digital Innovation. Sono laureato in Scienze dell’informazione e ho avuto la fortuna di operare a livello nazionale e internazionale in grandi contesti aziendali. Sono Founder di diverse startup, tra cui Swascan, la prima piattaforma di servizi di Security Testing completamente in cloud. La mia frase è “Ognuno di noi è le risposte alle domande che si pone”.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi