Gustav Klimt, Le tre età della donna, Madre e figlio, 1905, olio su tela, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma 

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

    Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola (e potete scaricare anche qui dalle 23 di venerdì)


     

    C’è ancora la new Milano? La città uscita (finalmente) dal panico è chiamata a guidare la ripartenza. Ma dai candidati che mancano al calcio, tanti simboli in crisi fanno  sorgere il dubbio che non ci sia più la grande borghesia  di una volta. Indagine - di Maurizio Crippa

     

    Giochi maledetti. Le Olimpiadi, il rilancio internazionale e l’incubo del Giappone. Ma è anche grazie ai mega eventi che l’Asia ha cambiato faccia - di Giulia Pompili 

     

    I giacobini sono tornati. “L’antirazzismo è diventato un tribunale rivoluzionario e siamo al 1793”. Intervista a  Mathieu Bock-Côté - di Giulio Meotti

     

    Un golpe di fuffa. Smentite tutte le fake news, ecco  cosa resta dell’eredità del presidente  Antonio Segni. Una lezione sulla spesa pubblica per i politici di oggi - di Natale D’Amico e Alberto Mingardi

     

    I fronti aperti del Papato. Dalla Germania all’America, non c’è pace per la Chiesa di Francesco. In crisi non è il governo, ma la fede - di Matteo Matzuzzi

     

    Misteri e piaceri sotto il Campidoglio. Quale sindaco per Roma? Tu chiamale se vuoi elezioni... Troppi candidati per una sola città . Ma alla fine la sfida sarà tra Raggi, Gualtieri, Michetti e Calenda. Il problema  è che la capitale sembra uno zoo a cielo aperto, e ci sono più radio che buche - di Michele Masneri e Andrea Minuz

     

    Fuori dai social. Siamo finiti nella trappola degli influencer. Ce lo ha insegnato il successo di Khaby Lame, il ragazzo delle assurdità di TikTok - di Simonetta Sciandivasci

     

    La dura legge di Bella ciao. Qualcuno vorrebbe istituzionalizzarla, ma la sinistra sceglie sempre l’intransigenza sbagliata. Come quella linguistica - di Francesco Cundari 

     

    Le ombre di Scianna. Dalle immagini delle feste religiose siciliane alla Magnum. E poi Sciascia, l’Europeo, Cartier-Bresson. Uno dei più grandi fotografi italiani si racconta - di Vittorio Bongiorno

     

    Nuovo cinema Mancuso. Una pagina di recensioni a cura di Mariarosa Mancuso

     

    Trani, Bugie e videotape. L’allegra giustizia della procura. L’arresto di un imprenditore che somiglia tanto a un sequestro di persona. Storie di corruzione e di processi comprati e venduti. Inchieste roboanti finite nel nulla. Amori e ricatti tra  giudici - di Luciano Capone