cerca

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

3 Luglio 2020 alle 20:51

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto del fine settimana

Gustav Klimt, ritratto di Adele Bloch-Bauer I (1907)

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola (e potete scaricarlo anche qui dalle 23 di venerdì). 


 

Forever Angela. Quando pensavi di sapere tutto della Merkel ecco che lei cambia lo sguardo, cambia il ritmo e ti mette davanti un nuovo sogno europeo. E a chi dice che tanto lei è al tramonto: siamo fatti per la luce - di Paola Peduzzi

 

Dove va Berlusconi. Altro che ritiro, il Cav. è tornato. Le battaglie vecchie e nuove di Mediaset. Lo scontro con Vivendi. E poi la politica, croce e delizia - di Stefano Cingolani

 

C’è del marcio in quel palazzo. Il “Sistema Trani” esisteva, ma era quello sbagliato: non il comune ma la procura. Storia di un’inchiesta capovolta - di Luciano Capone

 

Hamilton da record. La storia del musical più visto di sempre, che oggi arriva in streaming, è quella dell’America che scopre sé stessa attraverso l’hip hop - di Mariarosa Mancuso

 

Fare Zoom su un librone del ’300. Nasce la Estense Digital Library e le biblioteche antiche (ma pure le moderne) non saranno più come prima - di Maurizio Crippa

 

Inginocchiati come Yankee, oh yeah. L’estate guerrigliera delle pantere importate dall’America. Il colossale ritardo culturale che c’è in Italia si vede anche dal livello con cui affrontiamo certi dibattiti internazionali. Dal #MeToo a #BlackLivesMatter, basterebbe tornare alla buona educazione - di Michele Masneri e Andrea Minuz

 

L’oro di Napoli. La superstizione riesce a salvarsi anche dagli assembramenti molesti. L’importanza dei riti, da Marotta a De Luca. E tutti col corno in mano - di Francesco Palmieri

 

La rieducazione sentimentale. Volevamo fare l’amore e la rivoluzione. Ma il fuoco che s’è acceso è stato, per l’ennesima volta, quello del focolare - di Simonetta Sciandivasci

 

L’amore di Françoise. Tradimenti, attese deluse, attrazioni fatali. E malinconia. Sagan è stata la principessa francese sempre pronta a perdere lo scettro - di Sandra Petrignani

 

Nuovo Cinema Mancuso “a casa e al cinema”: una rassegna di film consigliati da Mariarosa Mancuso

 

Grazie, Mrs. America. La guerra dell’ambizione dentro alla guerra per la parità. Conservatrici, progressiste e l’incubo color pastello. In quanti modi si può essere una femminista? Il brivido della liberazione e il conflitto della sete di conquista - di Annalena Benini 

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi