Suprematismo, Mein Kampf, armi e gilet gialli. Le passioni degli assalitori di Macron

Mauro Zanon

All'indomani dell'incidente, nuovi dettagli chiariscono l'orientamento politico Damien T. e Arthur C., i due giovani aggressori del presidente francese, che non hanno fornito spiegazioni né presentato rivendicazioni. Gli inquirenti parlano di "poltiglia ideologica"

Di più su questi argomenti: