cerca

Settant'anni di matrimonio ai tempi della Brexit

Mentre il Regno Unito divorzia dall'Europa, la Regina Elisabetta e il principe Filippo festeggiano le nozze di ferro 

20 Novembre 2017 alle 18:15

Settant'anni di matrimonio

LaPresse/PA

Era il 20 novembre 1947 quando la principessa Elisabetta e il principe Filippo pronunciavano il loro "sì" nell'Abbazia di Westminster. Dopo 70 anni i due sovrani del Regno Unito festeggiano oggi il loro anniversario, superando il record del matrimonio più longevo nella storia della corona inglese: 91 anni lei, 96 lui. Tanto è stato scritto sul loro rapporto e di recente anche una serie tv prodotta da Netflix, The Crown, ha raccontato la storia dei due sposi, che dopo soli sei anni di matrimonio si sono ritrovati insieme ad affrontare uno sconvolgimento di non poco conto: l'incoronazione di Elisabetta, avvenuta nel 1953 dopo un anno dalla morte improvvisa di suo padre, il Re Giorgio VI. Non dev'essere stato facile essere il marito della donna più potente del Regno Unito e su come Filippo abbia vissuto il suo ruolo si sono rincorse molte dicerie, tra tradimenti, difficoltà e irriverenze. Pare ad esempio che sia stato un grande sacrificio rinunciare a dare il proprio cognome ai figli ma il protocollo della casa reale si sa, non può essere infranto, e "la Corona" dev'essere anteposta a ogni scelta personale. 

Sul sito ufficiale della casa reale, per l'occasione sono state pubblicate 70 curiosità sul matrimonio, tra dettagli relativi alla cerimonia e tradizioni che hanno dettato l'agenda dei due sposi. Ecco quelle più interessanti secondo la redazione del Foglio. 

    

   

Fidanzamento e matrimonio    

  • La principessa Elisabetta e il principe Filippo si incontrarono per la prima volta nel 1934 al matrimonio della principessa Marina di Grecia e Danimarca con il principe Giorgio, Duca di Kent .
  • Il loro fidanzamento fu annunciato ufficialmente il 9 luglio 1947 e si sposarono solo quattro mesi dopo all'Abbazia di Westminster.
  • Insieme a suo padre, George VI, la principessa Elisabetta arrivò all'Abbazia nell'Irish State Coach, la carrozza reale.
  • La principessa Elisabetta aveva otto damigelle: la principessa Margaret, la principessa Alexandra del Kent, Lady Caroline Montagu-Douglas-Scott, Lady Mary Cambridge, Pamela Mountbatten, Margaret Elpinstone e Diana Bowes-Lyon.
  • Il testimone dello sposo era David Mountbatten, il marchese di Milford Haven.
  • Alla cerimonia hanno partecipato 2.000 persone, tra cui alcuni reali stranieri tra cui il re dell'Iraq, la principessa Juliana e il principe Bernardo d'Olanda, il granduca ereditario di Lussemburgo e la principessa Elisabetta di Lussemburgo.
  • La cerimonia nuziale è stata celebrata dall'arcivescovo di Canterbury, Geoffrey Fisher, e dall'arcivescovo di York, Cyril Garbett.
  • La cerimonia è stata registrata e trasmessa dalla Bbc e seguita da 200 milioni di persone in tutto il mondo.
  • Dopo il rito, seguendo la tradizione, gli sposi sono andati sul balcone di Buckingham Palace per salutare la folla. 

         

Abiti, gioielli e bouquet

  • L'abito da sposa della principessa Elisabetta è stato pagato con i coupon distribuiti per governare il razionamento dei materiali subito dopo la seconda guerra mondiale. Centinaia di persone inviarono i propri coupon alla principessa per contribuire al suo vestito, anche se secondo la legge del tempo era illegale cedere le proprie quote.
  • L'abito, fatto di raso scozzese, era ricamato con cristalli e 10mila perle provenienti dagli Stati Uniti.
  • Dopo il matrimonio, il vestito è stato esposto al St James's Palace e in diverse città del Regno Unito: Glasgow, Liverpool, Bristol, Preston, Leicester, Nottingham, Manchester, Bradford, Leeds e Huddersfield.
  • L'anello nuziale era fatto con una pepita d'oro gallese che proveniva dalla miniera di Clogau, vicino a Dolgellau.
  • L'anello di fidanzamento in platino e diamanti è stato realizzato con i diamanti di una tiara appartenente alla madre di Filippo, la principessa Alice di Battenberg.
  • Durante la cerimonia la principessa indossava due collane di perle. Una delle due si dice appartenesse a Anne, l'ultima regina degli Stuart mentre l'altra si dice che appartenesse alla moglie del re Giorgio II. Entrambe le collane furono donate alla Corona dalla regina Vittoria e furono date a Elisabetta come regalo di nozze da suo padre, re Giorgio VI.
  • Il bouquet nuziale consisteva di orchidee bianche e comprendeva anche un rametto di mirto, come voleva una tradizione iniziata dalla regina Vittoria. Questa ricevette il mirto dalla nonna del principe Alberto e lo piantò a Osborne House, sull'isola di Wight.
  • Il giorno dopo le nozze, il bouquet fu rispedito all'Abbazia di Westminster, dove fu deposto sulla Tomba del Guerriero Ignoto, come vuole un'altra tradizione reale.

  

Regali e torta nuziale 

  • La coppia ha ricevuto oltre 2.500 regali di nozze da tutto il mondo e circa 10.000 telegrammi di congratulazioni.
  • Anche Mahatma Gandhi ha inviato un regalo: un pizzo di cotone ricamato con le parole "Jai Hind" (Vittoria per l'India).
  • Ricevettero anche molti doni comuni, tra cui una macchina da cucire e un frigorifero. La regina Mary ha regalato loro una libreria, la principessa Margaret un cesto per picnic. Tutti i regali sono stati esposti al St James's Palace.
  • La torta ufficiale, era stata preparata con ingredienti provenienti da tutto il mondo, compreso lo zucchero australiano. Per questo era stata chiamata "La torta da 10.000 miglia". Era alta nove piedi e si sviluppava su quattro livelli, decorati con gli stemmi di entrambe le famiglie. C'erano anche figure delle attività preferite dagli sposi e i simboli della marina, di cui faceva parte Filippo. 
  • Fu tagliata usando la spada del Duca Mountbatten, che era un regalo di nozze del Re.

Viaggio di nozze

  • Elisabetta e Filippo trascorsero la loro luna di miele a Birkhall, nella tenuta di Balmoral. La prima notte di nozze i due sposi dormirono a Broadlands, nell'Hampshire, nella casa dello zio di Filippo, Earl Mountbatten. Raggiunsero Hampshire in treno, in compagnia di Susan, il cagnolino della principessa. 

  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi