cerca

La prigione di Assad, il giallo dei nuotatori Usa a Rio e l'auto di Uber. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

18 Agosto 2016 alle 18:23

La prigione di Assad, il giallo dei nuotatori Usa a Rio e l'auto di Uber. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


"Ryanair ha fatto e fa per i passeggeri italiani più del vettore nazionale costato pacchi di miliardi di perdite prima e sussidi poi...”

 

Oscar Giannino


 

 

Sabbie arabe

 

In Siria l'Onu sospende la task force umanitaria: “Aiuti impossibili per i combattimenti”. La Russia pronta a una tregua di 48 ore. E cosa dovrebbe fare John Kerry per rompere l’asse Iran-Russia.

 

In Libia catturato il reclutatore di jihadisti in Italia. Secondo i media Al Fezzani, uno dei capi dell’Isis nel Paese, stava scappando da Sirte verso Sud.

 

Il dopo Sirte in Libia sarà una guerra totale per il petrolio? Il generale Haftar vuole “mettere in sicurezza” i terminal del greggio mentre i rivali di Tripoli sono occupati con lo Stato islamico.

 

“Il peggior posto sulla faccia della terra”. Dentro la brutale prigione siriana di Assad.

 

 

L’importante è partecipare

 

L’Ft racconta l’incredibile successo di pubblico del beach volley a Copacabana (tra poche ore la finale maschile Italia-Brasile), mentre altri sport più tradizionali soffrono una crisi di spettatori…

 

Non è ancora finita ma la spedizione inglese a Rio, in termini di medaglie, è una delle migliori degli ultimi quarant’anni. Non era scontato…

 

Come funzionano lo score e il meccanismo dei punteggi da parte dei giudici di una gara di ginnastica, spiegato bene da Vox.

 

Sta diventando un giallo la vicenda dei quattro nuotatori Usa a Rio. Nella prima versione dei fatti avrebbero subito una rapina; in realtà la nottata non sarebbe andata esattamente così…  

 

Non solo Rio. Le famiglie povere sfrattate per fare spazio ai Giochi sono una costante di molte olimpiadi.

 

 

Stato dell’Unione

 

Angela Merkel spegne ogni polemica (e sospetto) e dice che non ci sono legami tra l’afflusso di migranti e gli attentati terroristici. Anche se il burqa, dice la cancelliera, è un ostacolo all’integrazione…  

 

Laburisti tendenza Di Battista. Owen Smith dice che con l’Isis bisogna trattare (sic!). I media britannici rappresentano il laburista come l’alternativa moderata alla guida del partito britannico. Ma le sue dichiarazioni sono state così improbabili da far passare Corbyn come il più ragionevole nel dibattito sull'estremismo islamico.

 

Malta mette in vendita i suoi passaporti (e la cittadinanza europea). Serve circa un milione di euro per diventare cittadino maltese e dell'Ue. I russi più abbienti ne approfittano per evadere le sanzioni imposte da Bruxelles. Ma il piano nasconde molti pericoli, soprattutto per la sicurezza.

 

La guerra dei pomodori (tra sussidi e dumping sui prezzi) lungo la rotta Italia-Bruxelles-Australia…

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Servizio pubblico. Washington ha confermato che abbandonerà la gestione del domain name system (dns), una delle componenti più importanti del web. Gli Stati Uniti, che l’hanno sempre controllato finora, affideranno la sua gestione all’organizzazione no profit Icann a partire dal 1 ottobre (via Internazionale).

La concorrenza fa bene. Soundreef rompe il monopolio SIAE. Solo in Toscana, da marzo, 380 musicisti gli affideranno i propri diritti d’autore.

E’ la democrazia, bellezza. Per la prima volta dalla fine dell’Apartheid, le principali città economiche del Sudafrica sono cadute in mano al partito di opposizione all’ANC fondato da Mandela.

Nuova guerra fredda. Occhio che dalle parti dell’Ucraina tornano a temere una (seconda) invasione russa…

Dove passano le merci. Sembra che le pessime condizioni di moltissime navi porta container (danneggiate o in manutenzione) possano addirittura minacciare la crescita economica mondiale…

Virus letali. Un rapporto riservato accusa l’Onu di avere avuto un ruolo nella diffusione dell’epidemia di colera ad Haiti, dopo il tremendo terremoto del 2010.

 

 

Personaggi

 

Chi è davvero il “pericoloso” nuovo capo staff della campagna di Donald Trump, Steve Bannon.

 

La regata più bella. A 54 anni e dopo un tumore, Santiago Lange rischiava di non partecipare più ai Giochi. Invece ha vinto il primo oro olimpico alla sua sesta partecipazione.

 

 

Mappa del giorno

 


I settori industriali che attirano la maggior quota di investimenti di Venture Capital…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Poligono mediorientale. La guerra in Siria e la politicizzazione degli aiuti umanitari. Ne scrive Foreign Affairs. Interessante!

Colletti bianchi. Perché praticamente nessun banchiere ha pagato con il carcere i danni procurati con la crisi finanziaria? Se lo chiede l’Atlantic.

Vecchia Europa. Quanto pesa l’invecchiamento della forza lavoro europea sulla scarsa crescita economica del vecchio continente (molto).

In simbiosi. Perché il numero di fratelli gemelli in proporzione alla popolazione mondiale non è mai stato così alto come in questi anni, e le implicazioni sociali che ciò comporta…

L’apparenza inganna. Perché le persone pigre sono più intelligenti dei loro amici iperattivi…

 

 

Ossessioni

 

Taxi driver. La prima auto che si guida (quasi) da sola di Uber passerà a prendervi nel giro di un mese. Annuncio a sorpresa della compagnia Usa (c’entra un interessante accordo con Volvo).

Il mestiere delle armi. Dai Vichinghi in poi, come le droghe sono state usate in ogni guerra per spingere i soldati ad uccidere… 

Tormentoni. La classifica delle migliori canzoni dell’estate della storia, secondo The Ringer.

 

 

Mettetevi comodi

 

Jihad quotidiana. Il viaggio di Mike Giglio nella guerra Usa contro l’Isis. Sul campo, mica solo coi droni…

The Donald. Storia della destra americana ai tempi di Trump. Establishment contro il magnate ma profonde radici nella secolare storia della “right nation”.

Quando meno te lo aspetti. Il Washington Post racconta la storia di una piccola città cambiata da Pokémon Go. A Occoquan è in corso un’invasione pacifica, e una nuova e originale forma di turismo: molti abitanti sono però perplessi e alcuni spaventati (articolo tradotto in italiano da Il Post).

Letture presidenziali. La lista di Obama, l'amore di Bill per Márquez e di Hillary per Donna Tartt, i gusti di Renzi e Sarkozy. I titoli con cui i politici si sono costruiti un'identità.

 

 

Se ne sono andati

 


Ci ha lasciati a 93 anni Ernst Nolte, uno dei più grandi storici del nazifascismo e del secolo breve…



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi