cerca

Scintille sulla Brexit, Corbyn sfiduciato e Graziano Pellè. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

28 Giugno 2016 alle 18:36

Scintille sulla Brexit, Corbyn sfiduciato e Graziano Pellè. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


“Abbiamo dimostrato che l’Italia non è solo catenaccio…”

 

Antonio Conte


 

 

Stato dell’Unione

 

Brexit, il Parlamento Ue chiede a Londra di fare presto. La plenaria straordinaria ha approvato la mozione di risoluzione con cui chiede di avviare “il prima possibile” i negoziati di uscita del Regno Unito.

 

Bruxelles infatti teme che dietro l’attendismo di Londra si nasconda la volontà più o meno malcelata di non ratificare l’uscita. Un argomento certo non peregrino rilanciato anche dall’Ft che spiega la strategia infida di Boris Johnson, il vero regista della Brexit, che una volta ottenuta la concreta possibilità di diventare premier possa accettare l’idea di un referendum bis o almeno di negoziare un rapporto preferenziale con l’Europa. Ergo: la famosa Brexit potrebbe semplicemente non accadere…

 

Fantapolitica? Non si sa mai. Nel frattempo stiamo ai fatti, che per l’Europa sono la necessità di negoziare un’uscita rapida di Londra, definire il nodo Scozia e decidere la linea da tenere nei confronti del prossimo governo Johnson.

 

Più libertà e indipendenza ai popoli: il futuro dell'Europa secondo Papa Francesco. Già nel 2007, Benedetto XVI vedeva la crisi dell’Unione: “Il compromesso può trasformarsi in male comune”. Il discorso di Bergoglio per il premio Carlo Magno.

 

Poi c’è il day after le elezioni spagnole dove tutto è terribilmente incartato (un’altra volta). Unica certezza: la sconfitta di Podemos.

 

 

Manica Larga

 

Tre conseguenze tre della Brexit: è scattata la corsa per sostituire Londra come capitale europea delle startup; gli operatori finanziari inglesi perderanno il cosiddetto “passaporto europeo” e Londra avrà meno capacità di plasmare le strutture portanti delle normative (dando più valore alle tradizioni giuridiche europee); e non è detto che l’uscita del Regno Unito sarà per forza di cose un disastro…

 

I deputati laburisti si sono pronunciati su una mozione di sfiducia nei confronti del loro leader, Jeremy Corbyn. La maggioranza schiacciante, 172 deputati (l’81%), ha votato contro Corbyn, che però non vuole dimettersi (e qui l’idea che Corbyn ha della sinistra).

 

Infine c’è Politico che racconta come Matteo Renzi potrebbe sfruttare la situazione di incertezza post Brexit per mettere definitivamente in sicurezza il sistema bancario italiano (con l’aiuto dell’Europa).

 

 

Sabbie arabe

 

Perché la pace tra Israele e Turchia è un fatto importante e potrebbe portare anche da un nuovo accordo energetico.

 

Mentre la Reuters racconta le prime crepe dentro il Califfato, tra Iraq e Siria.

 

 

Personaggi

 

Barack Obama dopo la fine del mandato alla Casa Bianca potrebbe accasarsi in Silicon Valley, professione venture capitalist…

 

Graziano "Re Mida" Pellè trasforma in oro tutto ciò che tocca!

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Corsa alla Casa Bianca. La vera lezione della Brexit per Hillary Clinton? Ascolti bene, e cerchi di coinvolgere, gli elettori più giovani. Su sponda repubblicana, invece, c’è che nessuno vuole intervenire nella convention che designerà ufficialmente Donald Trump. Come la mettiamo?  

Nel continente nero. Scoperto un grande giacimento di elio in Tanzania. L’elemento chimico è usato nelle macchine per la diagnostica medica, nei sistemi di monitoraggio delle radiazioni, nella siderurgia e in altre applicazioni. Attualmente il mercato registra una penuria e il giacimento trovato nella Rift Valley rappresenta una svolta (via Internazionale).

Bene in vista. Google ha aggiornato Maps, con immagini più definite, più nitide e più belle. Le ha scattate il satellite Landsat 8, lanciato in orbita nel 2013, e sono già disponibili per alcuni utenti.

Dieselgate. Volkswagen, 15 miliardi di multa per lo scandalo dei motori diesel. La casa automobilistica tedesca si accorda col governo Usa (anche se i guai non finiscono).

 

 

Mappa del giorno

 


Come sono stati selezionati i 23 giocatori del miracolo Islanda per #Euro2016 (via Marco Castelnuovo)…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Popolo sovrano? I referendum non sono sempre una buona idea. Dopo i molti giudizi negativi su Brexit, il Washington Post spiega come spesso non siano la forma più pura di democrazia, ma un danno per la democrazia (articolo tradotto in italiano da Il Post). E poi la vita a Londra nei giorni immediatamente successivi al referendum: London falling…

Ombre cinesi. Cosa insegna la storia della Grande Muraglia cinese alle più recenti tensioni geopolitiche e militari nel Pacifico meridionale.

Non si smette di imparare. L’impatto che avrà l’Intelligenza Artificiale sui programmi scolastici e l’education nei prossimi anni, secondo l’Economist.

Super papà. Due bei libri sui nuovi papà chioccia. Intanto le mamme sono a cena fuori con le amiche…

 

 

Ossessioni

 

Anta fatale. Ikea ha deciso di ritirare dal mercato nordamericano 29 milioni di cassettiere. La decisione è stata presa in seguito alla morte accidentale di sei bambini, che sono rimasti schiacciati dalle cassettiere, usate in modo improprio.

Microcosmo digitale. Forse non sai cos’è il “phubbing”, ma lo fai di continuo (c’entra il tuo smartphone)…

Bengasigate. In ottocento pagine la commissione parlamentare, presieduta dal repubblicano Trey Gowdy, accusa l’amministrazione Obama e l’allora segretaria di stato Hillary Clinton di non aver fatto il necessario per la sicurezza dei suoi diplomatici nell’attentato che l’11 settembre 2012 colpì il consolato degli Stati Uniti di Bengasi, in Libia.

 

 

Mettetevi comodi

 

Little England. Il viaggio di BuzzFeed a Boston, nel south Lincolnshire inglese, dove i tre quarti della popolazione hanno votato Leave…

Cavalli a vapore. Technology Review racconta come l’avvento ormai prossimo dell’auto senza pilota sta spaventando la capitale automotive Usa: Detroit.

Amico Orso. Il punto di vista dell’orso polare nel video del Nyt (via Internazionale).

Note stonate. Ascesa e declino della bloghouse: storia di una musica e di un internet che non esistono più.

 

 

Accadde oggi

 


Nel 1914 oggi, a Sarajevo, Gavrilo Princip uccideva l’erede al trono di Austria-Ungheria. Sarà presto la Prima guerra mondiale…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi