cerca

La moglie del killer, i super ricchi siriani e i cinesi in crociera. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

 

15 Giugno 2016 alle 18:03

La moglie del killer, i super ricchi siriani e i cinesi in crociera. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Mi sfugge il perchè non si parli continuamente di questa follia assoluta di un contratto di semi servitù di un candidato sindaco con un'azienda privata…” (a proposito del contratto Raggi-M5S a Roma)

 

Daniele Rielli


 

 

Jihad quotidiana

 

Noor Zahi Salman, la moglie del responsabile della morte di 49 persone in un locale gay di Orlando, potrebbe essere accusata di complicità dall’Fbi se gli inquirenti accerteranno che era a conoscenza delle intenzioni del marito. Salman ha dichiarato di aver cercato di dissuadere Mateen dal compiere l’attacco.

 

Cosa sta insegnando (o dovrebbe insegnare) all’Fbi la strage di Orlando, secondo il Nyt. E in che modo l’Isis sta diventando una sorta di brand del terrorismo globale, un ombrello che dà rifugio a militanti e adepti in giro per il mondo facendo marketing del terrore.  

 

Valls: in Francia ci saranno altri morti per terrorismo. Per il premier transalpino “questa guerra durerà una generazione”. Intanto torna l’allarme anche in Belgio: combattenti jihadisti in arrivo dalla Siria pronti a fare attentati. Non a caso Bruxelles pensa ad azioni mirate contro la radicalizzazione online e nelle prigioni europee. Ci riuscirà?

 

"L’islam? C’entra eccome con la violenza e negarlo aggrava il problema". Secondo l'islamologo gesuita Samir “negare la radice fondamentalista delle stragi, come quella di Orlando, non è utile…”

 

Tornando in Medio Oriente, ci sono almeno tre super ricchi siriani pronti ad investire nella ricostruzione del loro paese, se mai finirà la guerra civile. Speriamo!

 

 

Stato dell’Unione

 

Il referendum inglese sull’Europa sta monopolizzando l’agenda europea, ormai siamo entrati nei giorni caldi. Scrive l’Economist che il fronte Brexit sta guadagnando terreno ma i lealisti a Bruxelles non sono fuori gioco. Lotta dura senza paura, senza esclusione di colpi.

 

Ad esempio Open Democracy, per toccare le corde dell’elettorato di sinistra, ricorda che Brexit è diventato un covo di anti ambientalisti insensibili al “climate change”. I grandi media economico-finanziari (Ft in testa) schierati per il “Remain”, usano invece la carta del portafogli: se il Regno Unito uscisse dall’Europa, infatti, sarebbe uno shock economico tremendo (e non solo per Londra)…

 

Anche Bloomberg non le manda a dire e prova a sfatare il mito del dominio tedesco sull’Europa evocato in Inghilterra dal popolare Sun.

 

Infine cinque ragioni per cui gli inglesi stanno virando verso la Brexit, secondo Fortune. E un po’ di cose che gli inglesi non sanno o non conoscono dell’Europa, secondo BuzzFeed.

 

 

Personaggi

 

Il segretario inglese alla Giustizia Michael Gove, ossia il vero cervello dietro al progetto Brexit.

 

Sta per ereditare l’Angola come feudo personale, è l’ottava donna più ricca al mondo. Chi è Isabel dos Santos, un simbolo dell’élite che vorrebbe essere icona femminista.

 

L’attore francese Vincent Cassel parla con Vice di sesso, hip pop e del dopo “l’Odio”…

 

Storia breve del portiere della nazionale islandese Hannes Halldorsson, che dopo gli Europei tornerà all’altro lavoro della sua vita: regista di videoclip e documentari.

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Segui i tassi. Indipendentemente da quel che deciderà la Fed, Janet Yellen è preoccupata anzitutto della produttività dei lavoratori Usa.

Nuova guerra fredda. Comunque la Nato sta rafforzando la sua presenza in Europa Orientale. Le Monde scrive come (articolo tradotto in italiano da Internazionale).

Passaggio in India. Il premier Modi, il gigante indiano e la fine dei farmaci a basso costo. Bel problemuccio in un paese così grande e popoloso…

Amico ayatollah. Qualche dettaglio interessante sull’accordo Iran-Boeing. Il primo dal 1979. Teheran prende il volo (nucleare permettendo).

Il grande esodo. Sorpresa: la maggioranza degli americani, nonostante tutto, è favorevole ad accogliere i rifugiati in fuga dal Medio Oriente.

Facebookcrazia. Fermi tutti: secondo Facebook nel giro di pochi anni arriveremo alla fine della scrittura. Basteranno i video…

Con la cultura si mangia. Per la cronaca, la London Business School ha raccolto 125 milioni di sterline nel suo primo giro di fundraising!

Il secolo cinese. Lo sapete che Pechino spende ogni anno in infrastrutture più di Usa ed Europa messe insieme?

 

 

Mappa del giorno

 


In pochi numeri, lo stato dell’arte dei media sembra abbastanza chiaro…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Conosci il nemico. Il diritto all’amore libero e alla pistola poggiano sulla stessa idea di libertà: la sovranità assoluta dell’io. Dopo Orlando è difficile evitare questa aporia. E poi se ha senso, ai tempi dell’Isis, parlare ancora di lupi solitari…

The Donald. Sembra che Trump stia perdendo la presa su un partito repubblicano sempre più riottoso alla sua nomination. Sarà davvero così?

Sterco del demonio? Statene certi che c’è una morale nobile nella ricerca della prosperità. Ecco perché by Wsj.

Avanti il prossimo. Perché la mega acquisizione di LinkedIn da parte di Microsoft potrebbero essere l’inizio dell’era dei grandi merger di Silicon Valley.

Amico robot. Altro che luddismo: servono più robot in fabbrica. Parola di sindacalista.

 

 

Ossessioni

 

(L’altra) corsa alla Casa Bianca. Due gruppi di hacker russi hanno rubato dati del Partito Democratico americano. Soprattutto informazioni e dati che erano stati raccolti in vista della campagna elettorale dopo Trump.

Bella scoperta. Occhio che le mappe stradali di Google e di Apple che leggiamo su smartphone, non sono esattamente le stesse…

Love boat. La nuova passione dei cinesi per le crociere sembra non avere limiti.  

 

 

Mettetevi comodi

 

Manica larga. Storia breve di come nel giro di vent’anni, una cosa semplicemente impensabile come l’uscita dall’Europa, abbia conquistato spazio tra i conservatori inglesi.

Smart urbanization. Entro il 2030 5 miliardi di persone si sposteranno a vivere in città. Un esodo immenso, specie in Africa e Asia. Ecco perché i centri urbani dovranno diventare sempre più sostenibili.

Dark web. Dai virus innocui alle cyber estorsioni e agli attacchi statali, come è cambiata la Rete negli ultimi 25 anni e la nuova corsa alle armi digitali.

Il bello del calcio. Quaranta cose da fare e vedere nelle città francesi che ospitano Euro2016.

 

 

Accadde oggi

 


Nel 1215 oggi, Re Giovanni d’Inghilterra apponeva il sigillo reale sulla Magna Charta. Nascono i diritti moderni…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi