cerca

Il Jihad in Africa, Merkel contro Putin e il Dna della felicità. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

8 Febbraio 2016 alle 18:54

Il Jihad in Africa, Merkel contro Putin e il Dna della felicità. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Le primarie di domani in New Hampshire vedono in testa Sanders e Trump, populisti di destra contro populisti di sinistra…”

 

Gianni Riotta


 

 

Sabbie arabe

 

In Siria i ribelli perdono posizioni attorno ad Aleppo. A fronte dell’offensiva dell’esercito lealista e dei raid russi, gli insorti si sono ritirati da tre località, lasciandole alle forze curde. Nel nord della provincia di Aleppo i ribelli sono ora circondati da curdi, truppe del regime e jihadisti dello Stato islamico, tutti interessati a controllare il confine con la Turchia (via Internazionale).

 

Non sono “solo scioccata ma anche inorridita” per le sofferenze subite dai civili a causa dei raid russi in Siria. Lo ha detto la cancelliera tedesca Merkel ad Ankara, dove ha incontrato il premier turco Ahmet Davutoglu.

 

In che modo la disastrosa strategia di Obama in Siria sta lasciando campo libero ad Assad, Russia e Iran e il viaggio di Domenico Quirico da Damasco alla città assediata da Assad (Aleppo) che si prepara alla battaglia finale.

 

Intanto Foreign Affairs analizza il prossimo teatro di guerra all’Isis: la Libia. Sarà bello tosto!

 

 

Il grande esodo

 

La Turchia costruisce campo profughi in Siria. La Ong umanitaria turca Ihh monta tende e distribuisce aiuti a 35 mila persone al posto di confine di Oncupinar. La situazione è confusa e migliaia di profughi premono per entrare. Erdogan agli Usa: “Scelgano fra noi e curdi siriani”.

 

Le manchevolezze europee sull’immigrazione messe in fila dall’Economist (conseguenze comprese).

 

Nella baia di Edremit, vicino all’isola greca di Lesbo, la guardia costiera turca ha rinvenuto i corpi di 27 migranti annegati dopo che l’imbarcazione su cui erano stipati si è rovesciata. L’agenzia di stampa turca Doğan ha dato notizia del ritrovamento di altri undici corpi annegati in un secondo incidente, più a sud, non lontano dalla città di Dikili.

 

 

Corsa alla Casa Bianca

 

Alla vigilia delle primarie in New Hampshire, contro Bernie Sanders scende in campo direttamente Bill Clinton. E perché 24 anni fa, proprio il piccolo stato Usa, spianò la strada verso la vittoria presidenziale del marito di Hillary.

 

Su sponda repubblicana il voto in NH rappresenta il momento delle verità per Jeb Bush e la dinasty texana. Fine mesta o ripartenza?

 

 

Se ne parla oggi

 

Foschi presagi. Goldman Sachs vede un 25% di possibilità che le economie sviluppate (ri)entrino in recessione già nel prossimo anno. E da dove nasce l’idea che Borse e finanza facciano il tifo per i populisti in Europa.

La Chiesa di Francesco. A Canossa dai luterani e a Cuba con Kirill: è il neo ecumenismo del Papa. Per Bergoglio “l’unità è superiore ai conflitti. Perché anche tra cristiani siamo divisi, se abbiamo lo stesso battesimo?”

Nel continente nero. Dall’arrivo di Uber a Netflix al suo primo unicorno. Qualcosa di interessante si muove sulla scena tech africana.

Googlecrazia. Ah, nella lotta con Facebook, Google lancerà nuovi visori per la realtà virtuale. E perché tutta Silicon Valley vuole un pezzo della misteriosa startup Magic Leap.

Il fondo del barile. Il più grande “energy trader” del mondo vede davanti un decennio caratterizzato da basso prezzo del petrolio. Auguri!

 

 

Personaggi

 

Chi è Giuseppe Sala, il vincitore delle primarie del centrosinistra a Milano.

 

Vita di al Baghdadi da giovane. Il capo dell’Isis fu per quattro anni latitante in Siria, a bazzicare terroristi e doppiogiochisti.

 

L’incredibile storia di 11 esuli che nel 2014 hanno tentato un colpo di stato in Gambia per sottrarre il paese africano alla dittatura.

 

 

Mappa del giorno

 


Se pensate che il Super Bowl sia (stato) solo un evento sportivo, vi sbagliate di grosso…

 


                                                                                                     

 

Argomenti di dibattito

 

Dubbi amletici. E ora, che cosa facciamo con l’Egitto? Il regime di al Sisi, la rivoluzione fallita, i diritti violati e gli interessi dell’Italia. A proposito dell’uccisione di Giulio Regeni.

Fratelli coltelli. L’intelligence Usa è preoccupata che l’intensificarsi della guerra al califfato possa diventare un aiuto ai rivali jihadisti di al Qaeda. Spiega perché il Daily Beast.

Segui i soldi. Dopo la guerra fredda seguita alla grande crisi del 2008, partono da Londra le prove di tregua (sulle banche) tra regolatore e industria finanziaria. Lo racconta Politico.

Fine di una stagione? Aung San Suu Kyi sarà presidente del Myanmar? Una clausola costituzionale glielo impedisce, anche se il suo partito ha vinto le elezioni: ma si sta trattando e ora c'è qualche ottimismo.

L’immaginario del presente. In che modo la scienza, la politica, la tecnologia, influenzano il nostro immaginario? Intervista ad Adam Curtis, il più importante documentarista inglese. E come il contesto urbano di alcune città ha invece influenzato la nascita di alcune fondamentali scene musicali: i garage a Seattle per il grunge, i capannoni a Berlino per la techno, i palazzoni della periferia londinese per il grime, i community centre delle case popolari a New York per l’hip-hop (via Rivista Studio).

 

 

Ossessioni

 

Che sfiga… Un uomo in India è morto colpito da un meteorite, dice il governo. Sarebbe il primo caso mai registrato nella storia, ma servono conferme scientifiche e c'è un po' di scetticismo.

…e che fortuna! Ecco cosa succede quando vinci alla lotteria (perché non è sempre facile gestire il dopo).

La vita è bella. Forse abbiamo trovato (cioè dei ricercatori) il pezzettino di Dna che ci rende felici. Forse (via Pietro Minto).

Virus letale? Per la cronaca, la diffusione del virus zika non ha fermato i festeggiamenti del carnevale brasiliano. Mentre per gli atleti Usa, saltare le Olimpiadi di Rio causa emergenza sanitaria, potrebbe diventare un’opzione concreta. Lo rivela la Reuters.

 

 

Mettetevi comodi

 

Spie come noi. In che modo la spia Walter Liew ha rubato la formula miliardaria per il colore “titanium white” del colosso DuPont per conto del governo cinese.

Jihad quotidiana. In che modo il Jihad è sbarcato e si sta riproducendo in Africa. Un grande racconto del Wsj.

Il silenzio è d’oro. Il viaggio di Vice news dentro un convento di clausura.

Esportare Sanremo. Quando la Jugoslavia di Tito guardava Sanremo. Nei Balcani degli anni Cinquanta e Sessanta i giovani scoprivano l'Italia con "24 mila baci" e "Le mille bolle blu", e gli artisti locali sperimentavano il pop grazie alle cover degli artisti italiani.

 

 

Accadde oggi

 


182 anni fa oggi nasceva il chimico russo Dmitrij Mendeleev, l’inventore della tavola degli elementi…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi