cerca

Arresti in Egitto, il Vaticano e Mosca e professione YouTuber. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

5 Febbraio 2016 alle 18:51

Arresti in Egitto, il Vaticano e Mosca e professione YouTuber. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Per Guardia di Finanza 7mila dipendenti pubblici sleali fanno buco da 4 miliardi ma non sono licenziati. Un prof di filosofia sì: ha fatto pipì su un cespuglio 11 anni fa…”

 

Oscar Giannino


 

 

Sabbie arabe

 

Il corpo di Giulio Regeni domani a Roma per l’autopsia. Fonti della sicurezza: “Arrestate due persone”. La pista del delitto politico e la violenza strisciante nel paese di Sisi.

 

Secondo il premier turco Ahmet Davutoğlu, migliaia di siriani si trovano al confine tra Siria e Turchia in attesa di entrare nel paese, scappano dai bombardamento dell’esercito fedele al regime di Bashar al Assad ad Aleppo e delle forze russe.

 

In effetti il regime siriano è molto vicino ad una vittoria che potrebbe cambiare le sorti della guerra (e il destino di Assad).

 

La lunga strada verso Mosul è un’ottima analisi di War On The Rocks sull’Iraq, l’Isis e le forze della coalizione.

 

 

Il fondo del barile

 

Petrolio: dal boom all’orlo del fallimento. Sicuramente il crollo del barile è un danno per tutti questi paesi. Ne scrive bene il Financial Times.

 

L’Arabia Saudita è invece l’unico paese che può probabilmente orientare le politiche dell’Opec, grazie alle risorse finanziarie di cui dispone e alle caratteristiche della sua industria petrolifera. Ha utilizzato la sua influenza per non tagliare la produzione e mantenere quote di mercato. E può resistere a lungo…

 

 

Corsa alla Casa Bianca

 

Dieci ragioni per cui Marco Rubio è un conservatore con il bollino.

 

Perché Hillary Clinton fa fatica a togliersi di dosso l’etichetta di “amica di Wall Street” che le hanno appiccicato i sostenitori di Bernie Sanders.

 

E in che modo gli americani si stanno informando sulle primarie, secondo il Pew Research.

 

 

Se ne parla oggi

 

La Chiesa di Francesco. Perché è importante lo storico incontro tra il Papa e il Patriarca Kirill. La crisi mediorientale avvicina il Vaticano e Mosca. Il ruolo di Raúl Castro come mediatore. Il plauso di Bartolomeo I di Costantinopoli.

Nel continente nero. Somalia, gli Al Shabaab conquistano un importante porto a sud di Mogadiscio. Ah, le truppe dell’Unione africana si sono ritirate senza sparare un colpo.

I fantasmi di Kiev. Il governo ucraino uscito dalle proteste del 2014 aveva promesso di eliminare la corruzione e risollevare l'economia: finora, scrive Bloomberg, ha ottenuto scarsi risultati e il rischio è che inizi un’altra grave crisi politica (articolo tradotto in italiano da Il Post).

Ore giapponesi. Sembra che ci sia l’accordo e che Foxconn si comprerà Sharp. Sarebbe la più grande acquisizione da parte di una compagnia straniera nel settore tech giapponese.

Il paradiso può attendere. Probabilmente si è trovato un modo per rallentare l’invecchiamento delle cellule umane. Probabilmente. Ne parla l’Atlantic.

Poesia & Prosa. Il teorema dei Pigs. Dal Portogallo alla Grecia. Cosa succede ai populisti che scoprono la realtà.

Ombre cinesi. Crescono negli Usa (e non solo) le preoccupazioni per i grossi investimenti di Pechino in tecnologia militare.

Il Fatto non sussiste. De Luca assolto in Appello. Il presidente della Campania era stato condannato in primo grado a un anno di reclusione.

 

 

Personaggi

 

Com’è successo che nel giro di pochissimi anni la politica estera del sultano Erdogan sia diventata un cumulo di rovine…

 

Fattore Manning. I Denver Broncos che arrivano al Superbowl di domenica sera dipenderanno ancora molto dal loro “vecchio” generale.

 

 

Mappa del giorno

 


Le tipologie di cancro più diffuse nei vari paesi del mondo…

 


 

                                                                                                      

Argomenti di dibattito

 

La diga Sisi? Nei giorni in cui si parla della morte di Giulio Regeni, un’interessante analisi sull’evoluzione del radicalismo jihadista in Egitto, firmata Foreign Affairs.

Cremlino segreto. In che modo sta cambiando il ruolo degli oligarchi nella Russia di Putin nel racconto di The Market Mogul.  

Milan l’è on gran Milan. Tre candidati (veri) alle primarie di domenica, più di cento ragioni per amarla, e molto altro…

Confine sottile. Perché secondo l’Atlantic non abbiamo bisogno di più persone diverse ma di persone diverse (articolo tradotto in italiano da Internazionale).

Unione possibile. Perché i negozi di Amazon ci raccontano il rapporto tra digitale e vita.

 

 

Ossessioni

 

Un calcio al passato. Ah, il comune di Madrid vuole rimuovere i monumenti legati al franchismo.

Mr Tesla. L’ultima di Elon Musk è costruire un aereo elettrico di nuova generazione. Ma quante ne pensa…?

Profumo di bufala. Draghi mette in guardia da una "cospirazione". Ma lo leggerete solo sui media italiani…

In buone mani? Chissà se i dati dei cittadini europei sono al sicuro, negli Usa.

 

 

Mettetevi comodi

 

Formazione permanente. L’incredibile storia di un ex minatore del Kentucky che si sta riconvertendo, imparando a scrivere il codice informatico.

Dentro al Qaeda. La vita vera di un terrorista suicida in Siria nel racconto di Newsweek.

Best in show. La nuova grande ossessione dei cinesi per i concorsi di bellezza dei cani.

Professione YouTuber. Una webcam, un microfono e una capture card: dal DIY digitale è nata la professione dello YouTuber. Il valore complessivo dei dieci canali più famosi sfiora i 64 milioni di dollari: come hanno fatto e cosa c’entrano col futuro della nostra cultura?

Via dalla Grecia. Gli effetti della crisi sul calcio greco, nel momento più difficile della sua storia.

 

 

Accadde oggi

 


Sessanta anni fa oggi, da una scissione, nacque il partito radicale…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi