cerca

Le armi dell'Isis, mercato del lavoro in chiaroscuro e George Lucas. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

1 Dicembre 2015 alle 18:25

Le armi dell'Isis, mercato del lavoro in chiaroscuro e George Lucas. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Livorno, il sindaco grillino Nogarin caccia dalla giunta l’assessore all'ambiente Giovanni Gordiani, che ieri lo aveva criticato…”

 

David Allegranti  


 

 

Che tempo che fa

 

Stati Uniti e Cina (con una spruzzatina di India). Sono loro i paesi da monitorare per capire se #Cop21 produrrà o meno un accordo decente e realistico.

 

Su cosa dovrebbe vertere, ben oltre il summit di Parigi, un accordo davvero ambizioso sul clima, secondo il Nyt. E poi tutto lo scetticismo (sconfortato) di Vox.

 

L’ultimo tabù. Una bellissima infografica del South China Morning Post sulla corsa all’Artico e alle sue riserve naturali.

 

A proposito, il Dragone soffoca. La cappa di smog ha raggiunto un’area di 530mila km quadrati coprendo molte grandi città tra cui Pechino, dove i parametri dell’aria superano di 22 volte i livelli internazionali. Bloomberg invece fa vedere la situazione ambientale delle regioni minerarie indiane (aiuto!).

 

Il Corriere racconta il più grave disastro ambientale mai avvenuto in Brasile: il fiume Rio Doce è stato completamente invaso dal fango proveniente dalla rottura di due dighe, costruite con i detriti dell’industria mineraria. La melma rossa ha invaso una distanza simile a quella che nel Po separa Torino dal mar Adriatico.

 

 

Sabbie arabe

 

 

Obama vede il presidente turco Erdogan ed esorta a una de-escalation delle tensioni con Putin: “Combattere il nemico comune: il Califfo.” Merkel dà il via libera alla missione in Siria.

 

Jihad, guerra santa tra i diversi Islam. Maurizio Molinari spiega perché l’offensiva è in primo luogo un conflitto interno del mondo musulmano tra sunniti e sciiti e tra le opposte anime sunnite.

 

Ah, l’Isis impone ai venditori di armi un’esclusiva e un listino prezzi. Capito? Lo racconta l’Ft. Mentre Vice spiega che il prossimo mercato di shopping balistico per il Califfo potrebbe essere proprio l’Ucraina.

 

E l’Italia? Se la motivazione per un intervento militare contro lo Stato islamico deve essere la tutela dell’interesse nazionale, cosa aspetta Roma a fare qualcosa in Libia?

 

 

Il mondo dopo Parigi

 

C’è stata un’esplosione nella metropolitana di Istanbul. Secondo le autorità locali è stata causata da una bomba. Ci sono cinque feriti e secondo la tv Haberturk c’è un morto. L’esplosione è avvenuta nei pressi della stazione di Bayrampaşa (via Internazionale).

 

Un nuovo arresto per terrorismo a Parigi. Mohamed S., 25 anni, sarebbe parente di Abdelhamid Abaaoud, il capo della cellula responsabile degli attentati di Parigi del 13 novembre. Lo rivela l’agenzia Afp.

 

Blitz anti-terrorismo anche in Italia e Kosovo: 4 arresti e perquisizioni a Brescia, Vicenza e Perugia. Negli Usa, invece, nel corso del 2015 ci sono stati almeno 56 arresti di personaggi in qualche modo legati all’Isis.

 

Quanto costa il lockdown di Bruxelles causa terrorismo? 51 milioni di euro al giorno…

 

 

Personaggi

 

“Nei luoghi della mia prigionia tutto è in rovina, anche il dolore…”. Domenico Quirico ripercorre le tappe dei cinque mesi ostaggio degli islamisti. La seconda puntata del suo reportage in Siria.

 

Storia del grande George Lucas. Dai primi film sperimentali al successo mondiale di Star Wars, il cui prossimo film vedrà per la prima volta al cinema come tutti gli altri (articolo del Washington Post tradotto in italiano dal Post).

 

Chi è Stef Wertheimer, l’anziano miliardario israeliano che sta creando occasioni di lavoro per ragazzi arabi come antidoto alla violenza.

 

 

Mappa del giorno

 


Li chiamavano mercati emergenti. La fuga di capitali ha raggiunto ormai la metà di quanti ne sono entrati nell’ultimo decennio (via Intermarketblog)…

 


 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Fai girare l’economia. Bloomberg scrive che gli smartphone di nuova generazione, più grandi e specie di Apple, stanno completamente rimodellando lo shopping natalizio.

L’auto del popolo. A novembre le vendite di Volkswagen negli Usa sono crollate del 25 per cento. Potenza del #dieselgate!

Cinafrica. Il presidente cinese Xi Jinping è arrivato in Africa per rinsaldare i legami consolidati con il continente nero. Economici ma anche militari…

Saremo colonia? Per la prima volta più della metà del capitale delle società quotate a Piazza Affari è in mano straniera.

Il grande esodo. Da Cuba agli Stati Uniti, spesso attraversando Colombia, Panama, Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala, Messico. Dispute e crisi umanitarie lungo l’altra rotta migratoria che coinvolge anche siriani e cinesi (e l’Europa non vede).

Modello Berlino? Scoraggiati e giovani: ecco i chiaroscuri del tasso di disoccupazione italiano all’11,5% in un mercato del lavoro che si agita in profondità. Intanto la Germania studia la demografia.

 

 

Argomenti di dibattito

 

Falsi miti. Il terrore islamista non nasce dalla povertà. E’ un’ideologia e si batte così. E poi perché dopo Parigi si è ripetuto il copione già visto delle opinioni che attribuiscono all’Occidente la responsabilità morale degli attentati terroristici…

Se telefonando. Non solo WhatsApp. The Market Mogul si domanda se per caso non sia cominciato il viale del tramonto delle Telco. In effetti…

Punto a capo. Niente grande espansione. La ripresa seguita alla crisi mondiale degli scorsi anni è comunque minore rispetto alla ripartenza seguita alla grande depressione del 1929.

L’importante è barare. Perché è così difficile scoprire se un atleta è dopato (articolo dell’Economist tradotto in italiano da Internazionale)?

Il mondo al buio. Sembra che la mente possa decidere di toglierci la vista. Lo dimostra la storia di una donna tedesca che l’aveva persa da giovane ma l'ha recuperata lavorando sul suo disturbo dissociativo dell'identità.

 

 

Ossessioni

 

Robot segretario. Com’è vivere una settimana con il risponditore automatico delle email in funzione…

Gola profonda. Il più famoso attore di film porno al mondo, James Deen, è stato accusato di stupro dalla sua ex compagna Stoya, attrice porno anche lei, e ha già perso due importanti contratti.

Fumo negli occhi. I sauditi hanno deciso di costruire un grattacielo di un chilometro, il più alto del mondo. Il perché lo spiega il Washington Post.

 

 

Mettetevi comodi

 

Uomo flessibile. Il reportage di BuzzFeed dalle fabbriche di Shenzhen che cambiano produzioni alla velocità della luce per adattarsi alla domanda del mercato globale. E fanno un sacco di soldi.

God save the Queen. Foreign Affairs toglie un po’ di polvere di mito sull’epopea dell’Impero inglese. Da leggere!

Il mercato del riposo. App, device, rilevatori digitali, oggetti che si indossano. Il Wsj racconta come la tecnologia sta rivoluzionando tutto il segmento del tempo libero e extra lavoro.

Lettera da Lesbo. Politico Magazine racconta come la Grecia, il paese più povero d’Europa, sta facendo più di tutti per aiutare i rifugiati.

Allevare il talento. Come si costruisce uno dei vivai di calcio migliori d'Europa? Reportage da Zingonia, casa dell'Atalanta.

 

 

C’era una volta

 


Centodue anni fa oggi la Ford introduceva nei suoi stabilimenti automobilistici la prima catena di montaggio…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi