cerca

L'Intifada dei ragazzini, il ritorno di Hillary e gli stipendi delle attrici. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

14 Ottobre 2015 alle 19:03

L'Intifada dei ragazzini, il ritorno di Hillary e gli stipendi delle attrici. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Pronti, via. Primo appalto per il Giubileo, primo arresto…”

 

Marco Castelnuovo


 

 

Sabbie arabe

 

Il ministero degli interni turco ha destituito il capo della polizia e altri due alti dirigenti, dopo che il presidente Erdoğan ha ammesso che alcune lacune nella sicurezza hanno consentito il duplice attacco suicida di sabato scorso a Ankara (via Internazionale). E poi la Turchia alle prese coi propri fantasmi, nell’analisi dell’Atlantic.

 

Perché è riesplosa la tensione tra israeliani e palestinesi secondo il Wsj e lo choc dei genitori dei ragazzi della nuova Intifada. Molti protagonisti dell’attuale rivolta palestinese hanno fra 15 e 24 anni e agiscono senza rispondere a leader politici, capi militari e senza neanche coinvolgere le famiglie nelle loro scelte. Lo racconta Maurizio Molinari.

 

Operazioni spot in Siria e dintorni? Guardate che le guerre non si vincono giocando dal cielo. E infatti: scrive la Reuters che migliaia di soldati iraniani si stanno unendo ai russi con l’obiettivo di dare l’assalto alla città di Aleppo.

 

A proposito: la guerra in Ucraina è finita (e non ce ne eravamo accorti). Putin scarica il Donbass troppo costoso, le truppe si ritirano e si cercano compromessi. Meglio il palcoscenico siriano.

 

Obama sta invece pensando di prolungare la permanenza delle truppe Usa in Afghanistan dove la situazione, tra ri-sorgenza talebana e incursioni dell’Isis, è fuori controllo. Questo significa che verrà meno alla promessa di riportare i ragazzi a casa entro la fine del suo secondo mandato.

 

Ah, l’ex ministro della difesa di Islamabad ha confermato che i leader pakistani sapevano che Osama bin Laden si nascondeva nel loro paese, al momento della sua morte, avvenuta nel 2011 per mano di un blitz delle forze speciali Usa.

 

  

Se ne parla oggi

 

La Cina è vicina. Alcuni fondi di Pechino stanno facendo shopping immobiliare tra i Docklands londinesi mentre il colosso e-commerce Alibaba organizza lo sbarco in grande stile in Europa.

Solo in America. Twitter licenzia oltre 300 persone e parte la caccia delle altre società del settore per assumerli…

L’auto del popolo. Il capo designato di Volkswagen per il Nord America si è già dimesso. Il #dieselgate continua a pesare come un macigno (confermato anche il taglio degli investimenti per un miliardo di dollari).

La Chiesa di Francesco. “Sono aperto al mondo, ma insisto sulle cose fondamentali. Come l’eucaristia. La Chiesa? Deve essere chiara sulla sua identità…”. Parla il Cardinal Burke, sul Sinodo (e non solo).

Ungoverned world. Guerre, terrorismo, rifugiati. Un’ottima mappa interattiva di Bloomberg sui paesi che dimostrano di avere poco o nessun potere sui problemi che gli piombano in casa.

 

 

Personaggi

 

Cosa è successo ieri notte a Las Vegas, spiegato e mostrato in nove punti da Francesco Costa e perché Hillary Clinton è andata meglio di tutti al dibattito dei democratici. E poi chi sta “vincendo” la corsa alla Casa Bianca nella bella foto di gruppo interattiva del Washington Post.

 

C’è un italiano dietro la riforma del secolo. Raffaele Russo è a capo del progetto Beps, che limiterà l’attuale enorme elusione fiscale di Google, Amazon e gli altri giganti del web.

 

Due sorelle, separate quarant’anni fa in Corea perché orfane, si sono ritrovate in un ospedale della Florida. Ci lavoravano entrambi…

 

 

Mappa del giorno

 


Il tasso di disoccupazione “scolarizzata” nei vari paesi Ocse (guardate la Norvegia)…

 


 

                                                                                               

Argomenti di dibattito

 

Soft power. Perché il modello di capitalismo cinese è così popolare in Africa (e quello americano molto meno).

Segui i soldi. Il peso (nascosto) dei debiti dei paesi emergenti sta diventando un fattore critico a livello globale, scrive Carmen Reinhart su Project Syndicate. Anche perché i banchieri centrali non potranno continuare a salvare il mondo e i paesi ricchi stanno perdendo il “motore” dei Brics.

Sliding door. Boschi, Marino e la storia dei due Pd. Come può Matteo Renzi conciliare partito della Nazione e partito della Fazione.

Sfera di cristallo. “Si può parlare con un amico in Finlandia…”. Come i giornali parlavano di Internet vent’anni fa.

Tutto il mondo è paese. Perché “Mom” e “Dad” suonano in modo molto simile in tutte le lingue del mondo?

 

 

Cose da sapere

 

Amico Dumbo. Secondo alcuni ricercatori il Dna degli elefanti potrebbe aiutare a combattere il cancro.

Venti di guerra. La pericolosa corsa di Cina e Russia ad armare molte medie potenze nel mondo.

Tutto scorre. I tre trend che stanno cambiando radicalmente il mercato dell’energia, secondo Bloomberg.

Ritorno al passato. Lo sapete che molti giovanissimi stanno cancellando i propri account sui social media per tornare alla vita offline…?

 

 

Ossessioni

 

Vedere e (non) toccare. Alla fine sarà la realtà virtuale a salvare l’industria del porno. O no?

Marketing virale. Per la cronaca, il Giappone ha assunto dei ninja per promuovere le Olimpiadi di Tokyo del 2020.

Gli stipendi delle attrici. L’attrice Jennifer Lawrence ha scritto un articolo sulle diseguaglianze di genere nei compensi, a Hollywood ma non solo, e sulle responsabilità delle donne che cercano di essere sempre accomodanti (via Il Post).

 

 

Mettetevi comodi

 

Punti di vista. Quand’è successo che il mondo ha cominciato ad uniformare le proprie concezioni del tempo nel bellissimo affresco di Foreign Affairs.

Medici in prima linea. Il viaggio esclusivo di Foreign Policy dentro l’ospedale di MSF bombardato a Kunduz. Impressionante.

Paradiso in terra? Acapulco, nel paradiso dei turisti dove l’orrore è dietro l'angolo (c’entra la guerra tra i cartelli della droga).

Oltre la povertà. Il mestiere della boxe come volano di promozione sociale per i ragazzini indiani, raccontato da Aeon.

Adesso o mai più. Il titolo, l’addio, e tutto quello che sta nel mezzo del percorso che attende Kevin Durant, il personaggio più interessante della stagione NBA 2015-16.

 

 

C’era una volta

 


Cinquant’anni fa oggi Olivetti inventava il primo pc al mondo conquistando l’America…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi