cerca

Lupi, la Casa Bianca a San Patrizio e le elezioni in Israele. Di che cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

17 Marzo 2015 alle 19:35

Lupi, la Casa Bianca a San Patrizio e le elezioni in Israele. Di che cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


“Le proiezioni in #Israele promettono uno scenario politico che in confronto l’Unione di Romano #Prodi era compatta…”

Alexios Mantzarlis


 

 

Jihad quotidiana

 

Quarta sponda. Tutti i piani di #Washington, #Bruxelles e #Roma sulla #Libia ormai fuori controllo. “Armi al generale #Haftar? L’Italia negozi. Su #Tripoli prevale una visione strabica”, spiega invece in una intervista Fabrizio #Luciolli, presidente dell'Atlantic Treaty Association.

La madre di tutte le battaglie. “Inside Baghdad’s brutal battle against Isis” è il vibrante racconto di come tribù e signori della guerra iracheni cercano di fare fronte comune (spesso attraverso lotte intestine) per combattere il #califfato.

Dagli all’untore. L’avanzata di #Isis e #BokoHaram è anche un problema sanitario. Molte zone a rischio epidemie.

 

 

Guerra & Pace

 

L’amico americano. Libero scambio, Ucraina, Putin, Isis e Libia: dettagli e retroscena sul vertice #Obama-#Renzi alla Casa Bianca in agenda il prossimo 17 aprile.

I muscoli francesi. Il primo ministro francese Manuel #Valls chiede il cambio di regime in #Siria e critica il segretario di stato John #Kerry sul possibile accordo anti #Isis con il rais #Assad.

Battaglie navali. Secondo War on the Rocks che gli Usa dovrebbero darsi una visione strategica su quel che sta succedendo nel mar della Cina meridionale, dove si scontrano molti interessi in gioco.

Dottrina #Putin. A differenza di quella novecentesca e del conflitto asimmetrico contro il fondamentalismo islamico, la guerra putiniana è condotta con mezzi ancor più diversi e sofisticati. Qui invece una interessante mappa di Laura #Canali sull’espansione verso est della #Nato, dopo la fine dell’Urss.

 

 

Personaggi

 

Scherzare col fuoco. David #Cameron è tormentato perchè alle prese con la scommessa più rischiosa della sua vita politica: provare a vincere le prossime elezioni inglesi, cedendo agli anti-euro. Ci riuscirà? Intanto un risultato sembra già acquisito: la fine dello storico bipartitismo, modello #Westminster.

Giocatori di un altro mondo. Chi è davvero Gareth #Bale, il calciatore del Real Madrid venuto dal futuro, nell’avvincente racconto interattivo di Daniele #Manusia.

 

 

Oggi si parla di…

 

Il complicato rinnovo della Knesset. Perché formare una coalizione di governo in #Israele rischia di essere più arduo che fare la pace con i palestinesi. #Herzog #Netanyahu

Passaggio a est. Dopo l’Inghilterra, anche #Italia, #Francia e #Germania sono pronte a entrare nella banca d’investimento cinese rivale della World Bank, con grande scorno degli Stati Uniti. Se fosse confermato, cambierebbero equilibri epocali. C’è chi lo aveva scritto e previsto lo scorso novembre, spiegandone strategie e motivi.

Tragedia greca. Secondo l’Action Institute esiste un’alternativa per sbrogliare l’intricata matassa greca: #bond anticiclici legati alla ripresa. Nel frattempo #Atene fa sapere che userà i proventi delle privatizzazioni per finanziare il #welfare, non per ridurre il debito. Altra grana in vista.

Tutto il mondo è paese. Intanto in #Brasile lo scandalo #Petrobras si allarga a macchia d’olio e sfiora l’inner circle della presidente Dilma #Rousseff.

Spesa pubblica, appalti & burocrazia. Cosa lega il caso #Incalza e il Quantitative easing di Mario #Draghi. Niente dal punto di vista personale/penale, molto da quello sistemico. Nel senso che se “l’Italia punterà solo sulle opere pubbliche per recuperare il gap di crescita con gli altri paesi europei, è facile prevedere che questo gap si allargherà per la maggiore efficienza e velocità nel prendere l’occasione del #Qe delle pubbliche amministrazioni altrui.”

Apple in streaming. In autunno #Cupertino sbarcherà anche nel mercato della tv via streaming attraverso pacchetti da 30-40 dollari/mese per 25 canali.

Il bazooka di Draghi. Un effetto indiscutibilmente positivo del #Qe della #Bce è quello di allungare le scadenze del debito a tassi bassissimi. Nel frattempo #Cina e #Giappone detengono la stessa quota di debito pubblico americano, al top dei paesi stranieri.

 

 

Italy in a day

 

Appalti & Tangenti. La lunga lotta di Palazzo Chigi e dei renziani contro il ministero di Maurizio #Lupi per fare fuori Ercole #Incalza.

Ti amo, bancario. La fine dell’eldorado del mitico (e privilegiato) dipendente #Bankitalia: in arrivo il taglio delle sedi.

La Coop sei tu? Così il crollo dell’edilizia ha messo in crisi il modello cooperativo: cassa integrazione, licenziamenti (e fallimenti).

Un sindacato per vecchi. #Inps ha messo a disposizione per la prima volta i dati sui pensionati iscritti al sindacato. Scopriamo finalmente che la percentuale di pensionati iscritti aumenta fortemente con l’età. Numeri e tabelle.

 

 

Mappa del giorno


Un effetto del pessimo stato di salute dell’Europa è dimostrato dalle operazioni di Fusioni & Acquisizioni continentali. I paesi membri non si fidano (più) uno dell’altro, il mercato unico non fa progressi, la sfiducia si trasmette alle aziende e le operazioni crollano al livello del 1994.


 

 

Il mondo, domani

 

Il futuro del lavoro. La tecnologia distruggerà o no occupazione? Secondo il direttore del Center for digital business del #Mit assolutamente no, anzi.

Lusso a ovest. I nove brand che faranno di Los Angeles la prossima capitale della moda.

 

 

Argomenti di dibattito

 

Corsa alla Casa Bianca. Una bella infografica sulla dinastia politico-industriale #Bush #Walker: una famiglia da 60 milioni di dollari e due presidenti degli Stati Uniti. Arriverà presto il terzo? #Jeb

Impero dai piedi di argilla. Dieci mappe che mostrano come in realtà l’economia cinese stia peggio di quel che vogliono far credere studiosi e analisti.  

Come s’informano i #Millennials. Viaggio nelle abitudini della prima generazione digitale nell’ottimo report dell’American Press Institute.

Vestirsi sul lettino. La #psychostylist è la nuova figura professionale alla frontiera tra psicologia e moda. #Vice è andata a trovarne una a Milano per chiederle qualche consiglio per affrontare i brutti momenti esistenziali. Voi ci andreste?

 

 

Lo sapete che…

 

Ryanair intercontinental. Il cda della compagnia irlandese ha approvato il progetto di voli low cost verso l’America. Ecco come potrebbe essere volare negli #States con gli aerei di O’Leary.

Mangiare è bello/1. La Francia sta pensando di vietare per legge qualsiasi pubblicità che metta in mostra modelle #anoressiche.

Mangiare è bello/2. L’arte di ascoltare: come #McDonald’s sta cercando di ripulire la propria immagine.

Cuba libre. Il Cuba Travel Services comincerà a vendere al prezzo di 849 dollari un pacchetto “volo+soggiorno” da New York JFK a l’Havana.

Filo rosso spaziale. Entro la fine del 2015 #Apple, #Google, #Facebook e #Amazon sono tutte interessati a comprarsi un satellite.

 

 

Ossessioni

 

Correre costa. La classifica delle maratone più care del mondo nella curiosa mappa del Guardian.

Bionde e scure. Le birre preferite in Europa, Paese per Paese (in Italia vince la Moretti), riassunte in un’unica mappa.

Tic nazionali. Il ritardatario, l’allenatore in campo, il falloso, il lamentoso: 14 stereotipi che conosce bene chi gioca a #calcetto.

 

 

Letture

 

Africa Bamba (ta). La spettacolare storia di un’operazione coperta dell’autorità anti droga americana in #Liberia. Obiettivo: sgominare un pericoloso cartello criminale. Quattro anni dopo, rimane però un dubbio: si è trattato di una grande retata contro il narcotraffico globale oppure è solo il segnale di come sia ormai impossibile, anche per gli Usa, giocare al poliziotto del mondo?
 
Cent’anni a nordest. Perché è grave sminuire il neo indipendentismo delle #Venezie. Un’inchiesta di Wu Ming dalla Grande Guerra a oggi.

Raccontare il 1992. Una lunga intervista ai creatori della serie ambientata nell’anno di Mani Pulite in onda su Sky Atlantic dal 24 marzo. Fatti di cronaca, personaggi reali e di fantasia, e la voglia di concentrarsi più sulla qualità della storia che sul messaggio.

Il mio amico Steve. O no? Un ritratto inedito, quasi personale, di #Jobs, nell’intenso long read di Fast Company. Così non si può dire del nuovo e discusso documentario Man in the machine, diretto da Alex Gibney, che fotografa un #Jobs contraddittorio: geniale, talentuoso, ma anche arrogante e privo di empatia verso il prossimo.

 

 

Foto del giorno


Votare in #Israele, oggi. Schede e candidati per tutti i gusti. La bellezza nonostante tutto della democrazia:


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi