cerca

Le grandi opere, il ritorno di Putin e la nuova geografia del medio oriente. Di che cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo

16 Marzo 2015 alle 19:34

Le grandi opere, il ritorno di Putin e la nuova geografia del medio oriente. Di che cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


“Per il cartello dei sindacati, c’è una potente #lobby che spinge a #privatizzare. Urca.
A giudicare dai risultati, potentissima davvero...”

Alberto Mingardi


 

 

Jihad quotidiana

 

Folgorati sulla via di Damasco. Come si è arrivati alla fine del tabù: gli #Usa, attraverso il segretario di Stato John #Kerry, tendono la mano ad #Assad che fino a pochi mesi fa volevano bombardare. C’entrano l’Iran e l’emergenza #Isis. A sua volta il rais siriano incassa l’apertura e chiede a Washington di far seguire alle parole i fatti. Qui invece un’interessante mappa di Laura #Canali sul garbuglio etno-religioso in #Siria.

Africa, Medio Oriente e Nord Corea di sangue. Quel massacro silenzioso di fedeli: in due anni il numero di #cristiani ammazzati è quadruplicato. Urge cercare il perché di questa recrudescenza del terrorismo suicida.

 

 

Guerra & Pace

 

Cercasi Putin disperatamente/1. Negli ultimi giorni, dopo la morte di Boris #Nemtsov, si è parecchio speculato sull’assenza prolungata di #Putin dalla scena pubblica (riapparso oggi a San Pietroburgo). Business Insider ha intervistato il suo biografo, il tedesco Alexander #Rahr: ne è uscita un’interessante analisi sulla geografia del potere al #Cremlino, gli uomini forti, le cordate, i rapporti con #Medvedev e il caos che sta montando intorno allo zar. Da segnalare anche la bella intervista di #Vice sulla Russia oggi a Marina #Litvinenko, vedova dell’ex agente #Kgb Alexander, morto avvelenato (dal polonio).

Cercasi Putin disperatamente/2. Tutto ciò che sappiamo sulla riapparizione di Putin secondo #Vox. Se poi il presidente russo si fosse davvero assentato per vivere al riparo da tutto e tutti la vigilia della nascita di suo figlio, tutto ciò è un bene perché lo renderebbe semplicemente più umano. Almeno per #Bloomberg.

La nuova geografia del Medio Oriente. Tensioni e guerre civili scuotono il Medio Oriente. E producono migrazioni da un paese all’altro, che causano enormi sofferenze. Ma i cambiamenti nella geografia della regione potrebbero dar vita a stati più omogenei, accrescendo la fiducia fra cittadini e accelerando lo sviluppo economico.

Saremo alleati? Intanto c’è chi fa notare che il governo iraniano annovera tra i suoi ministri il maggior numero di ex studenti di università americane, battendo tutti gli altri esecutivi del mondo.

 

 

Personaggi

 

Appalti Grandi Opere. Chi è Ercole #Incalza, il gran “boiardo” di stato sopravvissuto a 7 governi e 14 inchieste. Da Berlusconi a Di Pietro, fino a Lupi: la storia dell’uomo che collega affari e politica.

Archistar contestati. Un bel ritratto di Santiago #Calatrava, nuovamente al centro delle polemiche per la nuova costosissima stazione ferroviaria di New York che sta ultimando.

 

 

Oggi si parla di…

 

Il rinnovo della Knesset. #Israele al voto, #Palestina in bancarotta, #Netanyhau favorito, nonostante tutto. In questa tabella gli ultimi sondaggi disponibili, a testimonianza che la frammentazione non è solo un problema italiano.

Tragedia greca. Scrive Simon Nixon sul Wall Street Journal che la crisi greca è il vero test per misurare la credibilità #Bce nella vigilanza bancaria. Questa tabella spiega bene il perché, visto che le 4 banche principali di #Atene hanno perso il 66% del loro valore di borsa da inizio 2014.

La montagna e il topolino. Ma, alla fine, quanto vale il #Qe per l’Italia? Solo lo 0,2%.

Euro non più euro. Anche il Los Angeles Times lancia l’allarme: l’unione monetaria senza unione politica sta dilaniando l’Europa.

Addio TTIP? Intanto a #Bruxelles il mega accordo Usa-Ue è dato per spacciato. Ecco perché.

Fantasmi americani. I pregiudizi razziali non sono (purtroppo) prerogativa di #Ferguson, basta dare un’occhiata al resto del #Missouri per capirlo. Lo ha fatto il New York Times, con tabelle e numeri.

Giù le tasse, siamo inglesi. Il ministro delle Finanze britannico George #Osborne, a poche settimane dalle elezioni, ha raccontato in un’intervista alla #Bbc i punti salienti dell’ultima legge di bilancio della legislatura: ci saranno tagli alle tasse e incentivi per i pensionati.

 

 

Italy in a day

 

#Landini social club/1. Tutti i dubbi sulla (nuova) ammucchiata del segretario della #Fiom: imita #Podemos.

#Landini social club/2. Civatiani, passeriani, bersaniani, leghisti, grillini, fittiani, ex An, landiniani. La sindrome incontenibile de “il mio antirenzismo è più antirenziano del tuo” secondo la penna felice di Mattia #Feltri e la galassia della nuova (vecchia) sinistra extra-parlamentare nella mappa di Ilvo #Diamanti.

I soldi nel materasso. Le famiglie hanno paura di nuove tasse e dell’incertezza economica e non spendono. Nell’ultimo anno gli italiani hanno risparmiato 30 miliardi. Due miliardi e mezzo al mese.

Voltagabbana. Cambi di gruppo in Parlamento: in 2 anni superati tutti i record della scorsa legislatura nel dossier #OpenPolis.

Tornare in azienda. Per il momento c’è solo il numero delle imprese che a febbraio hanno fatto richiesta: settantaseimila, come annunciato dall’Inps. Ma con la decontribuzione, l’occupazione in Italia potrebbe davvero ripartire? Nel frattempo il #JobsAct ha cancellato il #jobsharing una delle forme di lavoro più richieste e promettenti, secondo il report di #Eurofound.

 

 

Mappa del giorno


Le più grandi aziende europee, paese per paese:


 

 

Il mondo, domani

 

Arrivano i robot. John #Lanchester sulla London Review of Book racconta cosa significa la robotizzazione del nostro futuro e quale impatto avrà sul sistema economico prossimo venturo.

La prossima Silicon Valley. Elettronica, aerospazio, chimica, manifattura, packaging, medicina. “Dentro #Graphene city” è un ottimo viaggio da #Manchester, dove si sperimenta su larga scala il materiale che darà forma al futuro.

 

 

Argomenti di dibattito

 

Questioni epocali. Otto domande su quel che significa davvero per gli #Usa la nuova frontiera della net neutrality.

Imperi dai piedi d’argilla. La crescita rallenta, la bolla finanziaria monta, la corruzione dilaga, il partito discute animatamente. La #Cina rischia davvero di scoppiare come l’Urss, si chiede David #Shambaugh?

Diritti gay. Scrive Franco #Moscetti che boicottare Dolce & Gabbana come proposto da Elton #John, comunque la si pensi, rende simili all’Isis. E qui la metamorfosi di #Barilla, dall'uscita omofoba del 2013, all’essere tra le società più accoglienti per i dipendenti gay.

Previsioni elettorali. Il super esperto Nate #Silver scalda i motori e, in un interessante post, spiega in che modo il suo sito #FiveThirtyEight coprirà le elezioni inglesi in programma il prossimo 7 maggio.

Requiem per #Gigaom. Uno sguardo dalla tomba sul giornalismo del presente e cosa significa la chiusura dell’autorevole sito, paradiso dei #nerd.

 

 

Lo sapete che…

 

Malaffare planetario. L’indice di #corruzione percepita nei paesi dell’America Latina mentre in Brasile, sull’onda dello scandalo #Petrobras, due milioni milione di persone sono scese in piazza per chiedere le dimissioni della presidente Dilma #Rousseff .

Una seconda occasione. Pacific Standard racconta di un programma religioso, in California, che si prende cura dei pedofili che vogliono provare a ricominciare.

Protezione donna. Il reportage di Vice dal “Beijing’s Yun Hai bodyguard training school” dove si formano le guardie del corpo donne cinesi. Nel paese del Dragone il boom di milionari sta dando un’accelerata a questo tipo di professione e, le donne, sono particolarmente richieste per la loro precisione, discrezione, efficacia ed eleganza.

Volare alto. La classifica dei paesi che stanno comprando #droni. L’Italia è al terzo posto assoluto.

 


Ossessioni

 

Geopolitica del pallone. Quei matrimonio di interesse Italia-Cina sui campi di calcio. E il documento preparato dalla banca d’affari #Lazard sul progetto di cessione del #Milan.  

(Non) riposi in pace. Negli scontri tra forze governative irachene e militanti dell’Isis è andato distrutto anche il mausoleo di Saddam #Hussein.

Potere touch. Pagamenti, trasporti, educazione: come le #app ci stanno cambiando la vita.

Sicurezza digitale. #Yahoo! si appresta a dire addio alle #password. Ma è una buona idea?

Nudi, bullismo, odio. #Facebook ha pubblicato le nuove linee guida su cosa sarà censurato e cosa no.

 

 

Letture

 

Scaricare la periferia europea. “A Manhattan si sentono le solite cose. Se il Quantitave easing fosse una religione, luoghi come questa banca sarebbero i suoi templi e molti di noi i suoi sacerdoti…” Gli effetti del Qe della #Bce di #Draghi raccontato attraverso i personaggi dello spy romanzo finanziario “I Diavoli” di Guido #Brera.

Riscoprire i classici/1. Perché uno al giorno d’oggi dovrebbe leggere #Dante. E non solo ascoltarlo recitare a teatro o in piazza.

Riscoprire i classici/2. Un ottimo pezzo di Gianni #Celati su Giacomo #Leopardi e il desiderio infinito.

#Hbo e la storia della tv. La vicenda incredibile di Robert #Durst. Riflessioni attorno a The Jinx, il documentario del regista Andrew #Jarecki che, con la complicità del protagonista, racconta così bene un’incredibile storia vera di omicidi, da contribuire a risolverli.

 

 

Foto del giorno


E all’improvviso sbucano i grattacieli tra la nebbia fitta del mattino. Solo che siamo a Hong Kong, non in montagna.


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi