cerca

Il declino di Putin e gli italiani dipendenti dai video hard. Di che cosa parlare a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo

6 Marzo 2015 alle 19:46

Il declino di Putin e gli italiani dipendenti dai video hard. Di che cosa parlare a cena

Frase del giorno

“Ore 10, #Salvini: oggi non incontro #Berlusconi, dedicate ad altro il vostro tempo.
 Ore 15: #Salvini esce dalla casa di #Berlusconi.”

(Marco Castelnuovo)


 

 

Jihad quotidiana

 

For God and Country, and Iran. Il ruolo che le milizie sciite stanno assumendo in Iraq nella lotta contro #Isis potrebbe causare presto molti problemi agli #Usa e i suoi alleati mediorientali.

Quando l’ironia ci prende. Una vignetta sul difficile dialogo anti #Isis in Libia. Vale più di tanti editoriali.

 

 

Nuova guerra fredda

 

La chiave del delitto? La Reuters racconta in esclusiva gli ultimi appunti di Boris #Nemtsov prima di morire. Portano dritti all’intervento russo in #Ucraina.

Infiltrazioni pericolose. L’inchiesta di Vice News sull’esercito fantasma russo che combatte in #Ucraina.

Resa dei conti. Bloomberg ha messo insieme qualche grafico per dimostrare il declino della Russia putiniana.

 

 

Oggi si parla di…

 

La vera domanda. Riuscirà il #Qe alla europea varato da #Draghi a curare la crisi degli utili?

Dio benedica Janet. Il New Yorker ha scritto un elogio appassionato della #Fed, istituzione apolitica che sovrintende l’economia americana (e non solo).

Il lavoro degli altri. Il report completo sull’occupazione negli #Usa, che continua a crescere.

Muraglia cinese. Alla fine #Amazon getta la spugna e apre un “negozio” dal rivale #Alibaba, troppo importante il mercato cinese.

Il prezzo del petrolio/1. Il Financial Times spiega come le grandi aziende stanno gestendo le oscillazioni di prezzo legate al costo del #petrolio e delle altre #commodities.

Il prezzo del petrolio/2. Scrive Foreign Policy che il calo del greggio e la traballante economia russa stanno diventando un problema per tutto il quadrante centro asiatico. Dello sboom potrebbe giovarsene l’espansionismo economico cinese.

 

 

Italy in a day

 

C’è luce in fondo al tunnel. Dice il #Cerved che la marea di sofferenze delle imprese italiane si sta attenuando. Finalmente.

Riforme timide. Perché le banche #popolari, così come ce le raccontano, semplicemente non esistono e perché il vero difetto della riforma del governo è di non trasformarle tutte in Spa, indipendentemente dalle dimensioni dell’attivo.

Governo silente? L’allarme del tributarista Di Tanno: se la #Ferrari va in Olanda è per pagare meno tasse ma, soprattutto, per trasferire i marchi. Cioè la parte pregiata del valore del Cavallino.

 


Gender Gap. Le donne danesi con 3 bambini lavorano di più di quelle italiane con 1 solo bambino. Guarda il grafico di #OpenPolis in occasione della festa dell’8 marzo:


 


Il mondo, domani

 

Next Journalism. Come saranno i giornali del futuro? Philip di Salvo e Valerio Bassan hanno intervistato ricercatori, analisti e giornalisti che invece di chiudersi in se stessi stanno già vivendo il cambiamento. Ne è uscito un interessantissimo ebook (gratuito). Qui invece una bella analisi sulla sindrome “celolunghista” dei siti dei giornali italiani.

 

 

Argomenti di dibattito

 

Cyberwar. #Newsweek si domanda se #Apple non stia aiutando il governo cinese a “spiare” i propri cittadini. Tema molto scivoloso (citofonare #Obama).

Le riforme degli altri/1. Per battere i tempi infiniti della giustizia civile in Gran Bretagna si sta pensando a corti online e #cybergiudici.

Le riforme degli altri/2. La #Germania approva le quote rosa per i dirigenti delle grandi aziende.

Vigilia di Expo. Come Milano sta abbandonando le sue periferie nel raccontone di #Vice. E dire che c’è un sindaco arancione.

Porno/1. Perché i jihadisti odiano le donne ma amano la pornografia. C’entrano il concetto di schiavitù e le immancabili fantasie sessuali.

Porno/2. Quei ragazzi italiani schiavi dei video hard. Per Gianluca #Nicoletti la scuola dovrebbe educare anche alle relazioni digitali.

Non solo #Parma. L’intera serie A del calcio è da rifondare con 1,7 miliardi di debiti e 186 milioni di perdite 2014.

 

 

Lo sapete che…

 

Piatto ricco mi ci ficco. Le professioni e i settori che promettono una crescita più veloce degli stipendi.

Boom annunciato. Scrive #TechCrunch che Apple Watch venderà più di un milione di pezzi nel primo mese di lancio.

Export di pregio. La classifica dei paesi che esportano più manufatti high-tech: Cina (505 miliardi di dollari), Germania (183), Usa (148), Singapore (128), Giappone (123), Sud Corea (121) (fonte: The International Spectator).

Fa bene al business. #Apple, #Facebook, #Comcast e tante altre grandi aziende tech chiedono alla Corte Suprema di riconoscere i matrimoni gay in tutti gli Usa.

Da Alvin Superstar a Peppa Pig. C’è anche un Medio Oriente che prende in giro #Isis.

 

 

Letture da fine settimana

 

Mode estreme. New Republic racconta l’incredibile storia del brand di vestiario amato dai neo-nazi tedeschi che sta spopolando in tutta Europa.

Vestigia storiche. “Egyptian Ruins” è l’intenso reportage su quel che resta del museo di Arte islamica del Cairo, un anno dopo la sua distruzione.

Pregiudizi sfatati. “I was an anti vaxer” è la confessione vibrante di una donna, convinta che la vaccinazione fosse all’origine dell’autismo di suo fratello. Finchè non è diventata mamma, e ha cambiato idea.

Squadre in provetta. Il sistema delle franchigie invade il calcio. Nel progetto #Etihad il Manchester City è solo un tassello di un sistema calcistico globale (segnalata ieri).

 

 

Ossessioni

 

La caffeina ti allunga la vita. Secondo studi recenti bere 3-5 caffè al giorno aiuta a prevenire attacchi cardiaci.

Giungla urbana. Dizionario minimo di #Skateboarding. Una bella intervista a Flavio Pintarelli.

Mobile World Congress. A Barcellona si è parlato di 5G e occhiali per la realtà virtuale, pochissimo di telefoni cellulari.

Che culo! Gli ultimi dati sulla chirurgia estetica dicono che in quindici anni sono quasi raddoppiati gli interventi per modellare il sedere.

 

 


Mappa del giorno

In America la popolarità di Papa #Francesco continua a crescere. Il confronto con Papa #Woityla e Papa #Ratzinger nei dati raccolti dal Pew Research.


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi