cerca

Lo spettatore dentro il quadro, a Tokyo il primo museo digitale al mondo

Una  passeggiata in un campo di riso, o in un labirinto di luci, un tuffo nell'oceano di onde: durante la visita vi troverete totalmente immersi in installazioni in costante cambiamento

3 Maggio 2018 alle 16:34

Una cascata scorre lungo un muro e invade la stanza: l'illusione è perfetta. Benvenuti al nuovo teamLab Japanese Collective Museum, che è diventato famoso per le sue spettacolari mostre d'arte digitale e apre uno spazio dedicato questa estate a Tokyo. Appena entrano nel museo dell'arte digitale nel Mori Building, i visitatori incontrano subito una distesa di lampade in vetro veneziano che brillano quando ci si avvicina, facendo illuminare quelle accanto dello stesso colore. "Forest of Resonating Lamps - One Stroke" è opera di teamLab Inc., un gruppo con sede a Tokyo di circa 400 artisti e scienziati. Giovedì Mori Building Co. e teamLab hanno annunciato che il museo aprirà il 21 giugno, all'interno del complesso commerciale di Otaiba Palette Town a Tokyo. Lo spazio di circa 10.000 metri quadrati sarà suddiviso in cinque aree, con circa 40 opere esposte."Vogliamo creare un luogo altamente sperimentale a Tokyo, che sembri innovativo per il resto del mondo", ha spiegato Toshiyuki Inoko, responsabile di teamLab. Una bucolica passeggiata in mezzo a un campo di riso, o in città, in un labirinto di luci, un tuffo in un oceano di onde o la degustazione di un vero tè verde decorato con un fiore virtuale: durante la visita vi troverete totalmente immersi in installazioni in costante cambiamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi