cerca

McCartney non fa più le puzzette

Tutto merito della crostata al limone.

15 Giugno 2009 alle 15:28

Paul McCartney da anni è in prima fila nella lotta ai cambiamenti climatici e al riscaldamento globale. "Noi dobbiamo preoccuparci dei cambiamenti climatici perché se non lo faremo lasceremo i nostri figli e i loro figli in un casino infernale" ha detto oggi all'Independent. L'ex beatle non è solo preoccupato, ma ha già lanciato un'arma per fermare il caldo: asparagi e crostate di limone tutti i lunedì. L'idea è quella di convincere la gente a mangiare vegetariano almeno una volta alla settimana per ridurre le emissioni umane di gas a effetto serra. I lunedì senza carne hanno ovviamente avuto immediata eco mediatica e l'appoggio di moltissimi "vip" del mondo del cinema e della musica. Poi dicono che quelli senza basi scientifiche sono i negazionisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi