Vandana Shiva e l'Expo, l'Atac e Marino

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata....

29 Aprile 2015 alle 11:40

Vandana Shiva e l'Expo, l'Atac e Marino

Ignazio Marino (foto LaPresse)

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata....

 

Corriere, pagine politiche, un trafiletto: “Della Valle lancia ‘Noi italiani’. Coinvolgerò la gente”. Dice l’imprenditore “Non è un partito, voglio unire i colleghi e chiunque faccia il bene del paese”.  (E te pareva – vedi il precedente di Montezemolo: non scendere in politica ma anche ì, basta che sia fondazione).

 

Repubblica, cronache romane: Ignazio Marino e l’affaire Atac: “Punizione esemplare. Licenziati 4 autisti”. (Pedonalizzatore-sceriffo alla riscossa).

 

Repubblica, cronache: “Expo, vigilia di tensione. E Pisapia chiede i rinforzi”. Pare ci siano i contestatori e “black block” alle porte di Milano. (Il nume tutelare Expo Vandana Shiva che dice?).

 

La Stampa, cronache: “L’Ue dichiara guerra agli ulivi malati” (Chiedere di nuovo delucidazioni a Vandana Shiva, grazie).

 

La Stampa, cronache: “Il mattino ha l’oro in bocca: rave all’alba completamente sobri”. (Eh??).

 

Il Fatto, pagine politiche: “Area riformista non esiste più. L’ex correntone di minoranza pd processa Roberto Speranza”. (Divisione della divisione della divisione, ma non scissione, pare).

 

Il Manifesto, ultima pagina: “Pirati, dobbiamo raccare la sinistra” (suggerimento per Roberto Speranza processato da Area Riformista?).

 

Il Giornale: “Brunetta: non lasceremo solo Speranza, la bulimia di potere perderà”. (Vabbè, allora è il suo giorno fortunato).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi