cerca

Una buona idea per sforare il 3 per cento

Il governo, l'Europa, i vincoli e quello che si dovrebbe dire ma non si dice

20 Ottobre 2018 alle 06:09

Una buona idea per sforare il 3 per cento

Foto LaPresse

Adesso facciamo così: lanciamo un piano di investimenti pubblici per manutenzione, infrastrutture e modernizzazione del paese e lo sforiamo alla grande, il 3 per cento. Poi vediamo se l’Europa ci nega, per esempio, il bisogno urgente di costruire una rete ferroviaria al sud. Creiamo centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro. Ci mettiamo a lavorare gli immigrati, certo, anche, e molto, gli immigrati. Che faremo entrare nel modo dovuto e civile perché ci servono, e ci servono lì, per i treni moderni nel sud, così come per mettere in sicurezza migliaia di scuole e di paesi e fare le grandi opere. Che sono urgenti. Sforiamo per rimettere in moto il paese e andiamo sotto il Parlamento europeo a gridare che questa è un’Europa di merda, se ce lo impedisce. Se non lo consente. Perché faremo le barricate, altrimenti. Perché è così che si parla di sviluppo, e si smette di cianciarne. E’ così che si possono e si devono far digerire il Jobs Act e le mobilità: perché c’è una prospettiva. Che si possono chiedere di nuovo aumenti salariali: perché c’è una prospettiva. Che s’impedisce al trio Lescano: Landini, più Fico, più Zingaretti, di mettere in piedi un’opposizione fasulla, perché c’è una volontà di opposizione vera, ansiosa di governare. E che si potranno riproporre le riforme costituzionali. Vincendo, però. E che Salvini potrà trovare pane per i suoi denti. E Polito riposare finalmente il cervello. Ecco. Questo è esattamente quello che alla Leopolda non si dirà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Alexx80

    21 Ottobre 2018 - 12:12

    Pienamente d'accordo con Andrea ma forse il problema culturale ce l' abbiamo nei confronti del "Lavoro" con la "L" maiuscola. IL sud, e io ci abito, è una miniera d'oro tutta da scoprire, mancano impegno, regole, soldi e, in qualche parte, legalità. Se recuperiamo questa parte del Paese non ci batte nessuno. Forza e coraggio.

    Report

    Rispondi

  • verypeoplista

    verypeoplista

    21 Ottobre 2018 - 11:11

    Infatti, oltre al mitico "trio Lescano", questo è ciò che già si "canta", alla Leopolda dalle mitiche due sorelle Nete (*) (Padovan e Renzi di ieri ) : "Non ti fidar delle 5stelle galeotte non ti fidar, ....non ti fidar del rozzo a mezzanotte, che scappare tutti i negri fà.....(e continua con giro armonico e l'attesa di "aspetto e spero che questi cadano....") (*) su youtube clicca sorelle Nete con il suono e orchestrina di Arbore (come eravamo, pardon, come erano).

    Report

    Rispondi

  • manfredik

    21 Ottobre 2018 - 08:08

    Ma questo vorrebbe dire mettersi a lavorare, sul serio! Ma vuol scherzare? Chi vuole che rinunci al cazzeggio infinito per rimboccarsi le maniche? Lavorare costa fatica e fa sudare; e ciò è disdicevole.

    Report

    Rispondi

Servizi