La piazza intona "Fratelli d'Italia". Il 25 aprile della comunità ebraica

A Roma tante persone in via Balbo per ricordare il contributo della Brigata ebraica alla Resistenza e alla Liberazione

Loading the player...

Tante persone questa mattina in via Balbo per celebrare il 25 aprile e ricordare il contributo della Brigata ebraica alla liberazione dell'Italia dal nazi-fascismo. Una manifestazione fortemente voluta dalla Comunità ebraica romana anzitutto per ribadire la “verità”. E cioè, come ha ricordato il presidente Ruth Dureghello, “chi erano i liberatori e chi gli alleati di Hitler”. Per questo la comunità ha deciso di non partecipare al corteo organizzato dall'Anpi (dove hanno invece sfilato gli “eredi del Gran Mufti di Gerusalemme che si alleò con Hitler”). E si è ritrovata, insieme al sindaco di Roma Virginia Raggi, al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, a numerosi rappresentanti delle istituzioni in via Balbo. Particolarmente emozionante il momento in cui la piazza, in maniera spontanea, ha intonato l'Inno di Mameli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi