Virginia Raggi e il complotto del frigorifero

La sindaca di Roma dice a Repubblica di aver notato sempre più elettrodomestici abbandonati per le vie della città. E di sospettare un disegno ben congegnato (da chi?). Su Twitter è festa della parodia
Virginia Raggi e il complotto del frigorifero

"Devo dire che non ho mai visto tanti rifiuti pesanti, divani, frigoriferi abbandonati per strada. Non so se vengono fatti dei traslochi, se tanta gente sta rinnovando casa, ma è strano...". Virginia Raggi, sindaca di Roma, dice a Repubblica di essersi accorta di un numero anomalo di elettrodomestici abbandonati per le vie della Capitale. E al direttore Mario Calabreasi che le chiede se a suo giudizio ci sia la volontarietà di qualcuno per screditare gli sforzi del comune per ripulire Roma dai rifiuti, Raggi replica: "No, eh no. È un po' strano, ci sono frigoriferi che invece di essere portati all'isola ecologica vengono buttati vicino ai cassonetti e non è mica un lavoro semplice portarli lì, non so neanche come facciano. Però il frigorifero è già tutto sfondato e graffitato. Mi sembra strano". E chi pensa che li metta?, chiede di nuovo Calabresi. "E questo io non lo so", è la risposta. Su Twitter però è partito il tormentone del "Frigo Gate" e l'hashtag #Frigorifero è salito tra i trending topic. Ecco una raccolta dei più divertenti:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi