cerca

L’Ue fa un’ultima offerta (seria) sulla Brexit, ma la May è in panico

Inizia la settimana cruciale sul divorzio del Regno Unito dall’Europa. Tutto si gioca a Londra, dove continuano le giravolte

11 Marzo 2019 alle 19:37

L’Ue fa un’ultima offerta (seria) sulla Brexti, ma la May è in panico

Bruxelles, Theresa May e il presidente della Commisione europea Jean-Claude Juncker (foto LaPresse)

Bruxelles. Il diciannovesimo giorno prima della Brexit è stato la sintesi degli ultimi due anni e mezzo di negoziati di Theresa May: una serie caotica e confusa di giravolte e colpi di scena, senza una strategia, se non quella di sopravvivere ai falchi del suo Partito conservatore, rinviando il momento della verità per il Regno Unito sull’uscita dall’Unione europea. Il premier britannico che doveva “riprendere il controllo” del paese ha perso il controllo di Westminster, dei Tory e perfino del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Carretta

Corrispondente a Bruxelles per Radio Radicale. Da nove anni copre le istituzioni europee e altri eventi internazionali e cura una rassegna della stampa internazionale. Dal 2004 collabora regolarmente con il Foglio, scrivendo di Europa, Nato, relazioni transatlantiche, politica francese e Belgio. E' stato militante radicale, assistente al Parlamento europeo e tesoriere di Non c'è Pace senza Giustizia. Dopo un decennio a contatto con le istituzioni europee, il suo euro-entusiasmo si è trasformato in euro-realismo: l'Europa è quello che è, ma se non ci fosse bisognerebbe inventarla. Così anche per i radicali.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    12 Marzo 2019 - 10:10

    La May deve fare una sola cosa: indire un nuovo referendum e nel frattempo non fare altro.

    Report

    Rispondi

Servizi