Le polpette svedesi non sono svedesi (anche quelle di Ikea)

La Svezia rivela che la ricetta del famoso piatto in realtà è turca ed è stata importata da Carlo XII

2 Maggio 2018 alle 20:08

Le polpette svedesi non sono svedesi (anche quelle di Ikea)

In epoca di fake news rilanciate attraverso i social ci si può veramente aspettare di tutto. E forse qualcuno, leggendo quel tweet, ha pensato che di fake news si trattasse. Perché chiunque abbia messo almeno una volta piede all'Ikea, al di là del mobilio dai nomi improponibili, una sola certezza ha acquisito: l'Ikea è quel luogo dove si possono mangiare le polpette svedesi. Ed è certezza così radicata da creare una divisione netta tra gli estimatori e i detrattori del piatto.

 

Quest'ultimi avranno quindi appreso con un certo godimento la notizia che le polpette, in realtà, svedesi non sono. E a dirlo non è un pulpito qualunque ma @Sweden.se, l'account Twitter ufficiale della Svezia.

 

 

La ricetta originale è turca. Ed è stata importata in Svezia da re Carlo XII agli inizi del XVIII secolo. Poco importa che, sul sito legato al profilo Twitter, ci sia addirittura spiegato come preparare queste perfette “polpette svedesi”, la realtà è diversa da come ce l'hanno raccontata fino ad oggi.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi