La disfatta dei sovranismi

Sovranismo sindacale, sovranismo protezionista, sovranismo monetario: fine della fuffa. I dati su export e produzione industriale ci dicono che i paesi ripartono seguendo l’agenda Draghi, non quella Camusso. Storia di tre bolle che si sgonfiano

La disfatta dei sovranismi

Matteo Salvini e Marine Le Pen (foto LaPresse)

Bum. Tra le grandi bolle esplose nel corso del 2017, e in particolare nel corso di quest’estate, ce ne sono tre, tutte molto importanti, alle quali non si può non pensare ragionando su alcuni numeri registrati negli ultimi giorni. Il primo numero (Istat) è quello arrivato ieri, che fotografa l’andamento della produzione industriale italiana: rispetto al primo trimestre del 2017, il secondo trimestre 2017 ha fatto segnare un aumento dell’1,1 per cento, mentre rispetto ai valori annuali la produzione industriale...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    10 Agosto 2017 - 15:03

    Altri dati Istat (omessi): rispetto al mese precedente, a giugno 2017 si registra una diminuzione sia per le importazioni (-2,9%) sia per le esportazioni (-1,0%); il calo congiunturale dell'export è determinato dalla flessione delle vendite sia verso i mercati extra Ue (-1,5%) sia, in misura minore, verso l'area Ue (-0,5%); tutti i raggruppamenti principali di industrie sono in diminuzione, a eccezione dell'energia (+3,5%); nel trimestre aprile-giugno 2017, rispetto al trimestre precedente, l'aumento dell'export (+0,6%) coinvolge esclusivamente l'area Ue (+2,3%), mentre l'area extra Ue risulta in diminuzione (-1,4%); nello stesso periodo le importazioni registrano una crescita superiore a quella delle esportazioni (+0,9%). E ci sarebbe molto altro. Un politico può prendere da una fonte solo i dati che servono a sostenere la propria tesi (il direttore ci sta dando un indizio?), non un giornalista ritenuto obiettivo. Vedremo comunque quando cesserà il quantitative easing.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    10 Agosto 2017 - 14:02

    Una volta il sovranismo predicato da un capo di stato o chi per lui era definito sciovinismo e Macron chiotto chiotto è tornato alla vecchia menata della grandeur franzè

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    10 Agosto 2017 - 14:02

    Sono fuori tema anch'io. La battaglia per la separazione delle carriere è da oltre mezzo secolo e forse più invocata ad alta voce da importanti giuristi dalle camere penale e dai pannelliani e in Italia i progressisti stanno ottenendo tutto -trampò anche il matrimonio tra un essere umano e un cammello- ma con pm e giudici il divorzio non marcia. E' tutta una ammuina . Camere penali e magistrati sono una grande famiglia per separare le carriere dei magistrati prima bisogna separare gli interessi comuni tra camere penali e magistrati . " Dottore ho bisogno di un rinvio...." . " Vabbè ci vediamo quest'altro anno". "Mi saluti sua madre" ."Grazie ci vediamo al club per il solito bridge".

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    10 Agosto 2017 - 13:01

    "La disfatta dei sovranismi"?Ma non lo vede?"Morta"una Le Pen si fà un Macron con cosorte a la brioche (richiesta di argent de poche). In ogni nazione al mondo c'è un sovrano: lo chiami monsieur/madame le president, the president, bundeskanzler, con i rispettivi parlamenti. Di Luigi + numero non si hanno tracce, Elizabeth +numero è portavoce del suo sovrano cancelliere. Ci sono solo "numeri 1" eletti (o nominati eh eh): il problema si crea quando il numero 1 è un numero 0: non è il ruolo che conta ma la competenza politica che lo "veste"; per tutti gli altri "sovrani" seguendo il suo discorso (come ruolo, dall'editore di giornali, al presidente BCE) vale lo stesso principio.Tra l'altro di ciò che ha"dettato"il sovrano Draghi, da molti anni a questa parte è stato fatto ben poco nelle strutture profonde e nei comportamenti politici tra i governi che si sono succeduti approfittando del Q.E. Es."futuro sovrano"mr.Calenda(che apprezzo)in relazione al+5.3% non può dire "a causa di Ind.4.0"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi