Il restauro del Vigorelli di Milano

Il comune vorrebbe contribuire con dei fondi per il restauro, ma io preferisco spendere tutti i miei risparmi 

Il restauro del Vigorelli di Milano

Il velodromo Vigorelli. Foto Lapresse/Matteo Corner

Gentile Anna Falchi, ti amo tantissimo. Prova ne sia che per non pensarti faccio anche un secondo lavoro per tenermi occupato e non avere pensieri sentimentali. Lavoro al Vigorelli di Milano, il famoso velodromo. Lo sto restaurando a mie spese, senza permesso del Coni e della Federazione ciclo su pista. Spero di portare il Mondiale di ciclismo qui nel 2040. Il comune vorrebbe contribuire con dei fondi per il restauro, ma io preferisco spendere tutti i miei risparmi, anche se il Vigorelli poi non diventerà mio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi