Parla Contrada: "Da Ingroia non voglio scuse, meglio il silenzio"

“Non riesco a gioire”, dice. Riavrà pensione e diritto di voto, non la vita

Parla Contrada: "Da Ingroia non voglio scuse, meglio il silenzio"

Antonio Ingroia (foto LaPresse)

Roma. Gli restituiranno la pensione, il diritto di voto, forse un risarcimento per ingiusta detenzione. I venticinque anni di inferno in terra, quelli non torneranno indietro. “Mi sento un poco stralunato, sono confuso e non riesco a gioire. Mi hanno versato addosso una tanica di acido, la pelle brucia ancora”, l’uomo che risponde all’altro capo del telefono è l’ottantacinquenne Bruno Contrada. “Sono frastornato, non direi sollevato – racconta al Foglio l’ex dirigente del Sisde – Mi hanno devastato la vita,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • portaticinese

    11 Luglio 2017 - 12:12

    La cosa più mostruosa è stata la dichiarazione di inammissibilità, da parte della Corte d'Appello di Palermo, dell'incidente di esecuzione sollevato dal legale del dott. Contrada a seguito della sentenza della CEDU. Non hanno voluto prendere atto di una sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo!

    Report

    Rispondi

  • iksamagreb@gmail.com

    iksamagreb

    08 Luglio 2017 - 23:11

    Un Paese sotto dittatura giustizialista senza scrupoli come il nostro, dovrebbe dimostrarsi coerente e senza scrupoli anche nel riconoscere un errore giudiziario: fuori l'innocente ufficialmente riconosciuto tale ed automaticamente dentro chi perciò colpevolmente volle incarcerarlo: altrettanta galera, e senza sconti.

    Report

    Rispondi

  • giovanni.demerulis

    08 Luglio 2017 - 15:03

    Stia tranquillo dott. Contrada. Ingroia non le chiederà mai scusa, non rientra nelle sue capacità genetiche.

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    08 Luglio 2017 - 11:11

    In un paese civile tutta l'antimafia di sinistra più Travaglio sarebbero da tempo al 41 bis.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi