In Arabia Saudita un 14enne è stato arrestato per avere ballato la Macarena

E' successo a Jeddah ed è il secondo caso del genere in poche settimane

In Arabia Saudita un ragazzo di 14 anni è stato arrestato per avere ballato per strada una celebre hit degli anni Novanta, la Macarena. Per la polizia di Jeddah, dove il giovane è stato fermato e interrogato, si ipotizza il reato di "comportamento improprio in luogo pubblico". Non si conosce la nazionalità del 14enne e l'agenzia Reuters ha riferito che non è chiaro se alla fine l'accusa sia stata formalizzata e se il giovane dovrà andare effettivamente a processo. Il video diffuso sui social network – secondo la Bbc è stato pubblicato la prima volta nel luglio 2016 ma di recente ha avuto moltissime condivisioni – mostra il ragazzo che indossa delle cuffie e balla i passi della canzone mentre si trova per strada, davanti a delle auto ferme a un incrocio. Ma nel regno ultraconservatore dell'Arabia Saudita, i balli occidentali sono proibiti in pubblico e il mese scorso un'altra persona – il cantante e attore Abdallah al Shaharani – era stato arrestato per aver fatto la dab dance a un festival musicale. Al Shaharani è stato poi rilasciato ma solo dopo avere chiesto pubblicamente scusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi